Home News Gres porcellanato effetto parquet: quale scegliere e come abbinarlo

    Gres porcellanato effetto parquet: quale scegliere e come abbinarlo

    Il pavimento in legno ha sempre suscitato forte interesse per l’arredamento di casa, sia solo per alcune stanze come le camere da letto, ma anche molto utilizzato per la zona living e per il bagno. Per tutti coloro che amano e non vogliono rinunciare al calore e all’eleganza del parquet ma allo stesso modo desiderano una soluzione più pratica ed economica, possono optare per il gres porcellanato effetto parquet. Questo tipo di piastrelle è in grado di rendere lo stesso effetto che un pavimento in vero parquet farebbe, con tanto di venature del legno e differenti colorazioni in grado di riprodurre fedelmente quelle naturali del legno.

    Gres porcellanato effetto legno: vantaggi

    I vantaggi del gres porcellanato effetto legno sono numerosi, tutto merito principalmente della cottura a temperature elevate (1200°-1400°) della miscela ottenuta da differenti materie prime. Questo processo di lavorazione conferisce alla piastrella di gres effetto legno una versatilità e una resistenza uniche, utilizzabile perciò sia per il rivestimento di ambienti interni che esterni come terrazze e giardini.

    Rispetto ad altri materiali, il gres porcellanato è molto pratico e facile da posare (seppur sempre consigliato farlo fare a dei professionisti). La praticità del gres porcellanato è dovuta dalla sua poca porosità superficiale, che fa si che non assorda le macchie di sporco e che sia facilmente lavabile.

    Inoltre, il gres è molto resistente ad urti e sollecitazioni come pressioni e flessioni, oltre che avere un indice di assorbimento dell’acqua relativamente molto basso, anche nel caso dell’effetto legno. Perfetto perciò per il rivestimento di balconi, soggetti alle intemperie del tempo.

    Le piastrelle in gres non richiedono particolari attenzioni o prodotti per la pulizia e il mantenimento della bellezza iniziale, ovviamente come per ogni pavimento è necessario porre piccoli accorgimenti per abrasioni e graffi, ma nonostante ciò rimane pur sempre uno dei materiali più resistenti in commercio.

    Anche la sua versatilità di stili e colori conferite da stampe 3D di alta tecnologia, fanno si che possa adattarsi ad ogni tipo di arredamento, dal più classico al più moderno, variando solamente le sue colorazioni. Vediamo proprio nei prossimi paragrafi le diverse colorazioni del gres effetto legno e come abbinarle al meglio allo stile di una casa.

    Come abbinare il gres porcellanato effetto legno chiaro (beige)

    In commercio esistono differenti colorazioni di gres porcellanato effetto legno, ma le tre principali che si possono estrapolare sono: legno chiaro, scuro o grigio. La scelta del colore del gres sicuramente varia a seconda dei propri gusti personali ma in caso di incertezze si possono seguire alcune semplici accortezze che faciliteranno la scelta finale e renderanno la stanza in cui verrà posato molto più armoniosa e bella.

    In primo luogo, la scelta del colore del gres effetto legno deve essere ricondotta e collegata al colore delle pareti e dei mobili che sono presenti. Per ovviare a questa scelta, il gres porcellanato effetto legno chiaro è sicuramente la tonalità di colore più semplice da abbinare a qualsiasi stile e altro colore.

    Per valorizzare il pavimento effetto legno chiaro e consigliabile scegliere un colore per le pareti che sia verosimilmente uguale a quello del pavimento, in maniera tale d potersi sbizzarrire con il mobilio, sia nelle forme che nei colori, che potranno ricreare un netto contrasto fra la base di una stanza (pavimento e pareti) e il suo interno. Si otterrà così un risultato finale molto pulito e lineare oltre che particolarmente colorato ma senza finire nel confusionario, riuscendo a valorizzare ogni aspetto della stanza.

    Gres porcellanato effetto legno scuro per ambienti classici senza tempo

    Discorso leggermente differente invece per le modalità di abbinamento di un pavimento in gres porcellanato effetto legno scuro. In questo caso il pavimento presenta già un carattere tutto suo e molto predominante, perciò bisogna essere in grado con il resto dell’arredamento di valorizzarlo ma senza eccessi.

    L’ideale sarebbe un tonto su tono se la stanza da arredare è molto spaziosa, cosa differente invece per ambienti piccoli, ove il tono su tono renderebbe la stanza ancora più piccola visibilmente.

    In questo secondo caso si potrebbe optare per un contrasto netto ma non esagerato, si può giocare sulle sfumature del colore delle piastrelle e realizzare una tinta per le pareti che sia di beige chiaro e dei mobili in legno bianco oppure color pastello.

    Stile moderno e industrial con il gres porcellanato effetto legno grigio

    Infine, la terza principale colorazione del pavimento in gres porcellanato, questa volta color grigio. Questa tonalità si abbina ala perfezione ad un arredamento e uno stile moderno e tendente all’industrial, molto in voga negli ultimi anni.

    Riprendendo lo stile industriale americano, un pavimento effetto legno grigio si presta benissimo a pareti bianche o color pastello, rigorosamente tinta unita. I mobili ideali per un pavimento in legno grigio possono armonizzarsi con diverse colorazioni, ma meglio se tendenti sempre all’effetto legno scuro per creare un moderno contrasto.