Connettiti con noi

News

‘Havana Kirye’, platea di vip all’Adriano per Paolo Consorti e Franco Nero

Pubblicato

il

Havana Kirye

Havana Kirye: la notte romana si anima presso il Cinema Adriano in Piazza Cavour, dove ha avuto luogo l’evento- proiezione privata del nuovo film del regista Paolo Consorti, con Franco Nero. Numerosi gli ospiti presenti in sala che hanno incontrato il Regista e Franco Nero.

Musica cubana e storie di vita si intrecciano in ‘Havana Kirye’

 

Havana Kirye

Franco Nero e Paolo Consorti

Grande successo al Cinema Adriano di Roma  per l’evento privato che Franco Nero ha voluto dedicare agli amici ed ai numerosi artisti e registi per la proiezione del film “Havana Kirye”, in presenza del regista Paolo Consorti,

del protagonista e co-produttore Franco Nero, il compositore del film Danilo Aielli, i produttori Franco Faggiani e Gianluigi Gasperini.

Tra gli ospiti citiamo Barbara Bouchet, Nicola Pistoia, Maria Rosaria Omaggio, Pupi ed Antonio Avati, Isabel Russinova, Rodolfo Martinelli Carraresi, Mario Zamma, Pino Ammendola, Onorevole Fausto Bertinotti e Signora, Riche Clive, Massimo Spano.

‘Havana Kirye’, premiati Consorti e Nero 

Dopo il grande successo della presentazione alla Casa del Cinema di Roma dello scorso Settembre, Franco Nero ha appreso con gioia la notizia che il film uscirà in alcune sale nella primavera del prossimo anno e a seguire sarà proiettato nelle scuole.

L’Attore e il Regista hanno presentato il film insieme alla Responsabile dell’Evento Francesca Piggianelli, la quale ha annunciato a sorpresa che i due artisti riceveranno il premio ‘Dino De Laurentiis’ alla XI Edizione ‘CortoDino Film Festival’ per il film.

Havana Kirye

On Bertinotti e Franco Nero

Un ringraziamento speciale a CUSTO-X per gli omaggi a tutte le donne e a ‘Banca Intesa Direzione Regionale Lazio Abruzzo’ per la partecipazione all’Evento.

Un un caloroso applauso da parte di tutti i presenti è stato rivolto al film per la regia, l’ interpretazione, per il tema e per le emozioni profuse, con un Franco Nero visibilmente commosso per la gioia!

Cuba si racconta a Roma

Havana Kirye  di Consorti è tra i film italiani selezionati dal Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano, insieme a “Martin Eden” di Pietro Marcello e “Citizen Rosi” di Didi Gnocchi e Carolina Rosi.

Nel cast, oltre a Franco Nero, ci sono Ron Perlman, Jorge Perugorria, Jacqueline Arenal e molti altri. Nel cast italiano citiamo Luca Lionello, Federico Pacifici, Riccardo Mei, Caterina Boccardi e Nicola Anselmi.

Riconoscimenti

La pellicola ha ricevuto numerosi premi come ‘Miglior Film’ presso Festival internazionali come il ‘Chicago Film Award 2020’, ‘Global Indian Film Festival 2020’, ‘European Cinema Festival Madrid’, ‘Festival de Cine Independiente San Antonio 2021’ e il ‘World Festival Corrientes Argentina’ del 2021, oltre a menzioni speciali e nomination ai Festival di Monaco -Germania- Matera, Montreal, Stoccolma, New York, Barcellona, Malta, Salerno e Siena. Il film è attualmente visibile su Rai Play.

Havana Kirye

Antonio e Pupi Avati con Franco Nero

Abbiamo incontrato Franco Nero- con il quale avevamo avuto il piacere di fare due chiacchiere in occasione dell’anteprima del film presso la Casa del Cinema di Roma qualche tempo fa- e Paolo Consorti.

Paolo Consorti, una storia di ri-nascita

La storia di ‘Havana Kirye’- riassume il Regista- è quella di un vecchio direttore d’orchestra rossiniano in crisi che si ritrova a dirigere un coro a l’Avana, composto da bambini. Il  carattere austero e gli standard elevati di questo ‘razzista culturale’ si scontreranno con i limiti effettivi dell’allegro e disordinato coro, che lo indurranno dapprima a rinunciare e poi ad appassionarsi e a terminare il lavoro’

Qual è la missione di ‘Havana Kirye’?

‘E’ una storia di ‘nascita’: racconta come un’esperienza può far riacquistare il giusto modo di vivere. Grazie a questa esperienza, infatti, alla passione per la musica e all’’elemento sorpresa’ di un incontro importante infatti, l’uomo ne uscirà completamente cambiato: ritroverà il senso della vita ed gusto di vivere, ri-nascendo a Cuba.’

Paolo Consorti, Franco Nero e Francesca Piggianelli

Una Cuba strepitosa fa da sfondo alla vicenda. Perché Cuba? 

‘Non ero mai stato a Cuba, e quando Franco Nero mi ha coinvolto, essendo io un neofita della regia, è stato un vero invito a nozze per me. Lui si trovava sull’Isola dove gli è stato chiesto di fare un nuovo film. Di ritorno in Italia ne abbiamo parlato. Volevo inventare una storia e così mi sono lasciato ispirare dalla vicenda di Benedetti Michelangeli, in cui un musicista rossiniano dall’indole superba si alza e se ne va nel bel mezzo di un concerto che si trovava a dirigere.

Ciò lo porterà alla rovina professionale. Per quanto riguarda la figura del figlio ritrovato ho tratto spunto da un famoso cabarettista cubano che incontrai quando ero li: Luis Silva, che interpretava un vecchio di nome ‘Panfilo’.

La mescolanza di culture per me costituisce un’eccellenza’ ed è questo ciò che mi sta a cuore in Havana Kirye’.

Maria Rosaria Omaggio e Franco Nero

Soggetto: Consorti – Mazzara-Sceneggiatura: Alfredo Mazzara- Fotografia: Dario Germani Montaggio: Niccolò Notario- Musica: Danilo Aielli Orchestra Sinfonica G. Rossini – Aiuto regia: Claudio D’Elia, Ass.Regia: Rita Giancola.

Produzione: Vedado films (Los Angeles), Opera Totale (Roma) e RTV Commercial (Habana). Produttori: Franco Nero, Gabriel Beristain, co-produzione Gianluigi Gasperini, Franco Faggiani, Sacha Rodriguez. Contributi: Mibact, Icaic Cuba, Regione Marche, Regione Lazio. Havana Kirye sarà proiettato anche presso il Multiplex Augustus di Velletri.

Havana Kirye

Barbara Bouchet e Franco Nero

Barbara Bouchet, al cinema con ‘Una famiglia mostruosa’

Una delle gradite ospiti della serata è stata Barbara Bouchet, la grande attrice invitata da Franco Nero ad assistere alla proiezione.

‘Abbiamo fatto ‘Bastardi’, con Franco!’ – esclama.

Signora Bouchet, Lei che è una icona del cinema di tutti i tempi, se dovesse fare il punto della sua carriera in questo momento storico cosa direbbe?

‘Non è ancora finita la mia carriera, non è il momento di fare il punto!‘- esclama la bella attrice bionda senza tempo. 

E se dovesse ricordare, tra i tantissimi film che ha interpretato, il più iconico secondo Lei, quale sarebbe?

Sono diversi i miei film ‘iconici’; ci sono quelli della commedia degli anni ’70, ‘L’anatra all’arancia’, ad esempio, ‘Spaghetti a mezzanotte’, o quelli di costume, ‘Antiche scarpe’, ‘Milano calibro 9’ per citare un poliziesco, fino a ‘Non si sevizia un paperino’.

Si ricorda come ha iniziato a fare l’attrice Signora Bouchet?

‘Caspita se me lo ricordo! Avevo diciassette anni ed ero a Hollywood. Avevo ruoli piccoli ma sempre accanto a grandissimi attori di un certo calibro. Paul Newman, Robert Mitchum, Dean Martin e Gene Kelly, Marlon Brando David Niven, Jack Lemmon….Non conoscevo nessuno di loro, sai, io ero in Germania, e questo mi aiutò! Mi rese più spontanea.

Lei è anche la Mamma del celebre simpaticissimo Chef Alessandro Borghese, ricordiamolo.

Lui è americano e napoletano, un bel mix!

La vedremo presto sul grande schermo, Barbara?

‘Mi vedrete a breve, poiché esce il venticinque novembre ‘Una famiglia mostruosa’, io faccio la nonna!’

…E che nonna, oseremmo dire!

-Credits by Marco Bonanni-

Franco Nero ed Isabel Russinova

 

Franco Nero e Nicola Pistoia

Isabel Russinova

Mario Zamma e Franco Nero

Riche Clive

 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it