Connettiti con noi

Cronaca

“Il 2022 sarà ancora un anno di pandemia”: le previsioni del Presidente di Pfizer

Pubblicato

il

open day

Fare previsioni su quanto durerà la pandemia da Covid-19 è davvero complicato ma c’è chi pensa che si protrarrà almeno fino a tutto il 2022. E’ questo quanto dichiarato del CEO di Pfizer che insieme all’azienda Biontech rappresenta uno dei colossi produttrici del vaccino anti Coronavirus.

Una previsione che di certo non fa piacere ma che, purtroppo, tiene conto della velocità di diffusione nelle varie parti del mondo dove, al contrario di altre, si sta assistendo ad un’altra fortissima ondata (come in India). In altre aree invece, dove la campagna vaccinale ha iniziato a produrre effetti, la situazione è nettamente migliorata ma non a tal punto da alimentare aspettative rosee a stretto giro.

Pandemia da Covid: le previsioni del Presidente di Pfizer

E’ in questo contesto dunque che si inseriscono le parole del numero uno di Pfizer Albert Bourla pronunciate all’assemblea annuale degli azionisti. «Il 2022 sarà ancora un anno di pandemia» ha detto Bourla che ha poi precisato che si avranno “intensità ed effetti differenti nelle varie aree del mondo”.

E allora non ci resta che sperare nella definitiva accelerazione della campagna vaccinale per raggiungere l’immunità di gregge. Per quanto riguarda l’Italia l’immunologo Le Foche ha dichiarato al Corriere della Sera che “quella di gregge si raggiunge quando viene vaccinato almeno il 90% della popolazione. Quella di massa quando si arriva al 55-60%”.  

Nel nostro Paese la seconda, considerando l’attuale ritmo di vaccinazione, si dovrebbe raggiungere entro l’Estate. Si tratterebbe di un importante traguardo che consentirebbe la “protezione di una parte molto alta della popolazione che ci permette di procedere alle riaperture in sicurezza”, come ha aggiunto l’immunologo.

La Pandemia da Covid-19 fino al 2022? La previsione del Presidente di Pfizer

Fino ad oggi nel mondo si stimano oltre 147 milioni di casi con i morti che hanno toccato e superato quota 3 milioni. Gli Stati Uniti restano il paese più colpito anche se l’India, seconda, sta vivendo un’impennata di casi e decessi negli ultimi giorni. Anche per questo dunque Albert Bourla, amministratore delegato di Pfizer, ha aggiunto che il prezzo del vaccino rimarrà “calmierato anche nel 2022” scongiurando dunque aumenti sia adesso che l’anno prossimo. A subire variazioni sarà invece la produzione del vaccino Pfizer-BionTech che passerà dalle 2.5 miliardi di dosi nel 2021 a 3 miliardi nel 2022.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy