Connettiti con noi

News

Impianti di aspirazione

Pubblicato

il

Impianti di aspirazione

L’aria che respiriamo è inquinata, ma oggi c’è un altro importante nemico che ha un effetto ancora più devastante, il Covid. I locali che hanno bisogno di avere dei clienti nel proprio ambiente, devono pensare alla qualità dell’aria.

In base agli studi che sono stati eseguiti per cercare di controllare la diffusione del contagio, hanno mostrato che coloro che hanno dei condizionatori o climatizzatori sempre accesi con dei filtri dell’aria controllati ogni 6 mesi, riescono a ridurre la presenza di virus e batteri. Tuttavia i locali che hanno degli Impianti di aspirazione hanno un continuo ricambio di aria che consente di annullare il problema del virus.

Ecco che allora quando si ha un ristorante, un bar, pizzeria o altri settori in cui è necessario che i clienti consumino al tavolo, è importante considerare questi impianti nella giusta ottica. Infatti è proprio per questo motivo che c’è una continua estensione ed espansione di informazioni che interessano i nuovi impianti che si possono avere nei locali commerciali.

Ovviamente ci sono gli impianti che sono studiati per le zone di consumazione, cioè sale dove c’è un ricambio di aria continuativo. Rimangono poi i classici impianti che si utilizzano nei bagni ciechi, nelle salette per i fumatori oppure nelle zone che sono adibite alla cucina.

Depurazione e filtrazione dell’aria

Vogliamo concentrarci su quello che riguarda l’impianto di aspirazione nelle grandi sale perché esso è realmente utile. Si potrà avere un impianto classico o tradizionale, che è basico, dove si ha un recupero dell’aria all’interno degli ambienti per essere poi sparati all’esterno. Alla fine essi riescono a far circolare e a rinnovare l’aria viziata all’interno degli ambienti, ma c’è da dire che è possibile avere un altro tipo di impianto.

Infatti c’è quello con depurazione e filtrazione. Si parla di un’eliminazione dell’aria dagli interni verso l’esterno, ma di una introduzione di aria dall’esterno all’interno che viene quindi pulita, filtrata e depurata. Tramite alcuni filtri che sono con componenti naturali, il primo che ci sovviene alla mente è quello con carboni attivi, si ha un blocco dei virus e batteri che vengono immediatamente “sgretolati” e resi inermi. Inoltre essi producono una grande quantità di ossigeno che apporta il giusto beneficio alla qualità dell’aria stessa.

Pensa oggi al problema Covid per un futuro lavorativo

Le attività di ristorazione che hanno avuto seri problemi nel far quadrare i conti negli scorsi anni, a causa di riduzione dei posti a sedere, chiusure e lockdown, ora che stanno riaprendo i battenti, devono pensare e investire per il domani.

Come? Iniziate a pensare ad un impianto di aspirazione che vi consente di creare degli ambienti che sono sicuri e che vadano a creare delle condizioni lavorative. In questo modo potrete rimanere aperti e poter offrire qualcosa che non c’è in altri ambienti, cioè la sicurezza di bassa pericolosità del virus.

Ora che si va incontro all’estate si sfruttano gli spazi aperti, ma è necessario pensare all’inverno che è la stagione più lunga e che obbliga a rimanere chiusi in salette che devono avere dei ricambi di aria forzata.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy