Home News La paura di tutti i giocatori: essere truffati al gioco d’azzardo

La paura di tutti i giocatori: essere truffati al gioco d’azzardo

In un’epoca in cui il concetto del “tutto e subito” è sempre più all’ordine del giorno, il desiderio di vincere somme di denaro cospicue o di minore entità, ha portato sempre più le persone a tentare la fortuna nel gioco d’azzardo.

Complice anche una situazione economica nazionale che si è sempre più aggravata negli ultimi quarant’anni: il desiderio di vincere denaro e di riuscirci senza il minimo sforzo, è un sogno che spinge sempre più ad investire soldi in scommessedi ogni tipo.

Basti pensare che tempo fa c’erano ben poche forme di gioco d’azzardo, come l’Enalotto, il Totocalcio, il Totip e le solite lotterie nazionali.
Al giorno d’oggi, sono state modificate o aggiunte tante altre forme di gioco, come le lotterie istantanee, le scommesse sportive di ogni genere, le slot machine negli online casino e tutte quelle piattaforme che permettono addirittura di scommettere sull’andamento degli indici in borsa, cosa prima consentita solo agli agenti di borsa.

Ed infine si possono aggiungere tutte quelle piattaforme digitali che permettono di scommettere su tutto ciò che appartiene alla vita di tutti i giorni: per esempio, scommettere su chi sarà il prossimo capo del governo.

Un fenomeno cresciuto esponenzialmente che attira sempre più persone e che, nella peggiore delle ipotesi, può sfociare in vere e proprie patologie legate al gioco d’azzardo. Sebbene, da un lato, il desiderio di vincere sia forte, dall’altro c’è sempre una paura costante di essere truffati.
Di seguito, verrà posta l’attenzione sugli errori più comuni che vengono commessi in fase di scommesse e come cercare di evitarli.

Gli errori più comuni nelle scommesse

Il primo consiglio, quello più ovvio ma anche quello più importante, è quello di non scommettere eccessive somme di denaro. Visto che le probabilità di vincita sono sempre esigue, specialmente quando la posta è alta, puntare troppo denaro scatenerà una reazione a catena nel caso di perdita. Nel giocatore crescerà sempre più il desiderio di recuperare le somme perse investendo sempre più denaro per puntare alla vincita; un circolo vizioso che potrebbe portare a danni economici davvero devastanti.

Altro errore comune è quello di scommettere basandosi esclusivamente sul proprio istinto. Tutto il mondo delle scommesse basa le proprie fondamenta sulla scienza in termini di matematica e calcolo delle probabilità: le quote che i bookmaker offrono non sono certo improvvisate e sono frutto di studi approfonditi sull’andamento degli eventi. Certo, c’è una buona dose di fortuna quando si vince, ma l’istinto senza la cognizione di quello che si fa, porterà quasi sempre alla perdita.

L’errore più grave che uno scommettitore commette è quello di iscriversi a piattaforme non autorizzate dall’ADM, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, prima conosciuto come AAMS, ossia l’ente preposto al controllo della regolarità del gioco d’azzardo e alla tutela del giocatore.
I siti non autorizzati cercano di attrarre i giocatori con promesse di quote molto vantaggiose rispetto alla media, vincite semplici e cospicui bonus per gli avventori.
Dietro a tutto ciò, si possono nascondere furti d’identità, uso improprio dei dati personali per accedere ai conti personali dei clienti e anche il mancato pagamento in caso di vincita.

La paura di essere truffati è correlata a un altro errore che sovente lo scommettitore commette: fornire dati personali falsi all’atto dell’iscrizione ad una piattaforma di scommesse digitali. Si tenga presente che tutti i siti autorizzati ADM provvedono ad effettuare controlli di natura giuridica sulle persone che si iscrivono, in modo da consentire una corretta fruizione dei servizi offerti. Ovvio che dati non riscontrabili bloccherebbero l’erogazione dei servizi e dei relativi pagamenti derivanti.

Consigli per un gioco sicuro

Onde evitare l’insorgere di patologie derivanti dal gioco d’azzardo, il primo consiglio è quello di giocare senza ossessione, prendendosi ogni tanto delle pause di qualche mese dal gioco. Inoltre, sarebbe ideale scommettere piccole somme e puntare al loro accumulo per raggiungere, nel tempo, cifre maggiori.

Si diffidi da siti che non espongono il logo ADM in fondo alla pagina e, di conseguenza, appurata la sicurezza dello stesso, non si dimentichi di fornire sempre corretti dati personali per accedere al gioco.
Infine, sarebbe preferibile prediligere scommesse dalle quote più basse oppure, al limite, tentare la fortuna con una sola quota più alta ma con vincita meno probabile.

Il gioco d’azzardo frutta ogni anno allo Stato più di cento miliardi di euro: se fosse così facile vincere, le cifre non sarebbero così esorbitanti. In aggiunta a ciò, si pensi a quanto il gioco continui a creare dipendenza patologica, dato sempre in crescita.

L’unico modo per cercare di restare illesi da tutto ciò è giocare con coscienza, facendo attenzione ai piccoli consigli sopra elencati e che saranno di ottimo aiuto.