Home News Cronaca Ladispoli, anziana cade e sbatte la testa: l’ambulanza la porta…in farmacia per...

Ladispoli, anziana cade e sbatte la testa: l’ambulanza la porta…in farmacia per comprare i cerotti

Vicenda surreale a Ladispoli. Nel pomeriggio di giovedì un’anziana è caduta mentre si trovava ai giardinetti di Via Ancona angolo Via Trieste, sbattendo violentemente la testa. Una vistosa ferita rimediata in prossimità dell’occhio le ha causato una perdita di sangue. Accortosi della gravità di quanto successo, un passante si è fermato a prestarle aiuto, chiamando al contempo i soccorsi. 

A raccontare la storia, visibilmente infuriato (ora capirete il perché) è il figlio della donna. L’ambulanza arriva quindi sul posto, ma anziché portare la paziente al pronto soccorso – come era lecito aspettarsi – raggiunge…una farmacia per comprare alcuni cerotti, facendoli pagare all’anziana. Applicata la medicazione, scusateci l’espressione, “arrivederci e grazie”, nel senso che il personale a bordo ha congedato la signora senza neanche disinfettarle la ferita, lasciandola fare ritorno a casa (da sola).

Tralasciando la gravità per ciò che riguarda la mancanza di materiale sanitario a bordo del mezzo, evidentemente la ferita riportata vicino all’occhio dall’anziana è stata ritenuta poco grave o comunque guaribile senza ulteriori interventi medici. E’ chiaro che, essendo estranei alla materia, non possiamo giudicare l’operato dei sanitari.

Purtuttavia un pizzico di buon senso, considerato l’età della signora, 80 anni, forse non avrebbe guastato. Non a caso, dopo alcune ore, la ferita ancora non si era rimarginata, ma, al contrario, continuava a sanguinare copiosamente e i familiari – stavolta con mezzi propri – hanno deciso di raggiungere l’ospedale.

Anche se increduli nell’ascoltare quanto accaduto, i medici del pronto soccorso hanno quindi effettuato la medicazione (2 punti di sutura) alla signora, consentendole così di rientrare a casa senza problemi.