Connettiti con noi

Cronaca

Le analisi della Fondazione Kessler, un italiano su due è immune al Covid: cosa potrebbe cambiare da settembre

Pubblicato

il

coronavirus lazio

Un italiano su due è immune al Covid. Tra i guariti e gli immunizzati, grazie alla campagna di vaccinazione che nel Lazio procede a ritmo serrato, il dato appare alquanto confortante. 

Leggi anche: Coronavirus nel Lazio, diminuiscono i casi e le terapie intensive: i dati di oggi 23 maggio

Le analisi sono state effettuate della Fondazione Kessler la quale ipotizza inoltre la possibilità di togliere le mascherine almeno all’aperto ed a partire da settembre se il ritmo delle vaccinazioni si manterrà tra le 500mila al giorno. Le tabelle sono state elaborate dal matematico ed epidemiologo trentino Stefano Merler.

I possibili scenari a partire da settembre 

Secondo uno studio riportato sul Corriere della Sera, almeno il 28% della popolazione italiana ha contratto il Covid sviluppando dunque gli anticorpi mentre il 25% è immunizzato grazie al vaccino. Sommando i dati il 53% della popolazione sarebbe immune e se la campagna di vaccinazione proseguisse a questi ritmi la percentuale continuerebbe a salire in pochi giorni. È tuttavia necessario mantenere alta l’attenzione ed essere prudenti. Un possibile e tanto desiderato ritorno alla normalità a partire da settembre potrebbe essere raggiunto vaccinando almeno il 75% degli italiani. Questo significherebbe mantenere il distanziamento sociale e l’igienizzazione della mani ma la possibilità di togliere la mascherina almeno all’aperto. 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it