Home News Cronaca L’ex deposito dismesso dell’Atac torna a vivere: taglio del nastro per “Ragusa...

L’ex deposito dismesso dell’Atac torna a vivere: taglio del nastro per “Ragusa Off”. Mini contestazione per la Raggi

 La sindaca Virginia Raggi inaugura la nuova vita degli oltre 11.000 mq che questo weekend ospitano il grande market natalizio “The Christmas City”

La Sindaca di Roma Virginia Raggi inaugura oggi Ragusa Off, il secondo ex-deposito ATAC coinvolto da Ninetynine Urban Value nel progetto di valorizzazione urbana temporanea che ospiterà oggi, sabato 15 e domani, domenica 16 dicembre, “The Christmas City”, il grande mercato di Natale con oltre 200 espositori. 
 

Una vera e propria festa di Natale ma non solo con artigianato locale, artisti e illustratori, collezionisti di vintage, design e stilisti con una sezione dedicata interamente al Giappone.

“Oggi ridoniamo questo spazio ai cittadini”, ha dichiarato Virginia Raggi dopo essere tornata brevemente sull’incendio all’impianto TMB Salario. “Da area abbandonata e dismessa torna a fiorire, con un’area interamente dedicata ad eventi come quello di questo weekend. In questo modo i cittadini possono sentirsi parte del cambiamento che sta attraversando la città di Roma”.

Ma per il Sindaco di Roma del Movimento 5 Stelle non è stata soltanto passerella. Un gruppetto di cittadini, tra cui alcuni dipendenti Atac e diversi portavoce di Comitati di Quartiere della zona, hanno contestato il primo cittadino rimproverandole scarsa attenzione verso il quadrante della Tuscolana.

“Abbiamo fatto numerose segnalazioni al Comune attraverso i canali preposti non ricevendo mai risposta”, hanno attaccato i cittadini. “Ditemi ora”, ha ribattuto Virginia Raggi. “Adesso non è il momento, non si parla di problemi durante un’inaugurazione”, hanno tagliato corto residenti e non. 

Rigenerazione urbana temporanea: dopo “PratiBus District” apre al pubblico anche “Ragusa Off”

Apre dunque oggi al pubblico, con il taglio del nastro da parte della sindaca Virginia Raggi, “Ragusa off” l’ex rimessa Tuscolana di Piazza Ragusa. Protagonista, insieme al deposito di Piazza Bainsizza (ora PratiBus District) inaugurato nelle scorse settimane, dell’operazione di rigenerazione urbana temporanea degli ex depositi Atac, ideata e realizzata dalla società romana Ninetynine Urban Value.                                         

Con “Ragusa off” torna all’antico splendore uno spazio abbandonato da oltre 20 anni che ha caratteristiche più uniche che rare grazie ai suoi 11.000 mq distribuiti su due piani.
I 6.000 mq in un unico ambiente alto 9 metri ne fanno attualmente il più esteso spazio per eventi disponibile nella Capitale.

 Il programma di attività che popoleranno l’ex deposito, inizia questo weekend, sabato 15 e domenica 16 dicembre, con la terza edizione di “The Christmas City”, il più grande Market natalizio della Capitale con gli oltre duecento operatori selezionati che animeranno il Mercatino Giapponese e il Vintage Market.

La sindaca Virginia Raggi: “Un’altra area, divenuta negli anni simbolo di abbandono, è stata recuperata. Da oggi l’ex deposito di Ragusa diventa un nuovo luogo d’incontro per il quartiere, a disposizione di chi vive il territorio. Le ex rimesse Atac svolgono così una nuova funzione: da edifici inutilizzati diventano punto di riferimento culturale e commerciale. Una rigenerazione urbana che si traduce anche in pieno sostegno all’imprenditoria locale e a nuovi investimenti in città”.

Ci fa molto piacere che i nostri ex depositi ospitino una nuova iniziativa per romani e turisti. Sono sicuro che questa iniziativa continuerà ad arricchire, con eventi come questo, l’offerta culturale della città” ha dichiarato il Presidente Atac Paolo Simioni.

Simone Mazzarelli, Founder e Ceo di Ninetynine Urban Value che ha firmato l’operazione di rigenerazione temporanea dei tre ex depositi Atac (Piazzale Bainsizzaà ora PratiBus District, Piazza Ragusa à ora Ragusa Off e l’ex rimessa San Paolo in via Alessandro Severoà prossimamente San Paolo Garage)  racconta così la nascita del progetto di valorizzazione degli ex depositi Atac:

Applichiamo anche in questo caso il nostro, ormai collaudato, modello di rigenerazione URBAN VALUE come già fatto a Roma con il Guido Reni District e Palazzo degli Esami che si basa sull’alternare più usi temporanei quali mostre, fiere, mercatini, riprese cinematografiche, eventi aziendali, e molto altro organizzati in modo da contribuire al successo gli uni degli altri e sui quali viene frammentato il costo della rigenerazione stessa dell’immobile. Questo ci permette di rendere il progetto inclusivo ovvero un progetto che permette a tanti diversi soggetti di fruire dello spazio per le proprie iniziative. Un modello efficace solo quando si riattiva anche il tessuto sociale del luogo che percepisce di nuovo l’immobile come uno spazio aperto a disposizione e da vivere”.

e la gestione economica dell’operazione:Ninetynine Urban Value in virtù del contratto con Atac, si è fatta carico di tutti i costi di ristrutturazione, rigenerazione, manutenzione, impiantistica, gestione, guardiania, utenze, personale, smaltimento rifiuti, messa in sicurezza e promozione per un investimento complessivo di circa 1.300.000 euro. Ninetynine Urban Value si fa carico di pagare una locazione ad Atac pari a 60.000€ per i primi 8 mesi oltre a ulteriori 100.000€ per gli eventuali secondi 8 mesi (totale euro 160.000). Oltre a questo Ninetynine Urban Value versa ad Atac il 25% di tutti i ricavi derivanti dalle attività che si svolgeranno all’interno degli ex depositi, siano esse attività relative a eventi privati o commerciali. Di fatto, quindi, attraverso le competenze e l’investimento Ninetynine Urban Value aiuta Atac a generare un reddito da questi immobili così come è stato anche per Cassa depositi e prestiti al Guido Reni District”.

 Il grande filo conduttore dei tre ex depositi sarà l’arte grazie al progetto “Quarter” ideato e sviluppato dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea in collaborazione con Ninetynine Urban Value. Il progetto ambizioso ha l’obiettivo estendere la Galleria oltre le proprie mura, portando l’arte fuori dai propri ambienti abituali, all’interno degli ex depositi.

L’obiettivo di Ninetynine Urban Value è quello di bilanciare la tipologia di eventi da accogliere, alternando eventi di carattere privato a eventi aperti al pubblico con target differenti, al fine di permettere a tutti di reimpossessarsi di questi spazi.

Tra le oltre 300 richieste pervenute per le ex rimesse, già confermata nel programma degli eventi “La Città della Pizza 2019” (da venerdì 12 a domenica 14 aprile 2019 presso Ragusa Off), il format ideato da Vinòforum, alla sua terza edizione e ricco di novità: presenti oltre 50 tra i migliori pizzaioli d’Italia, più di 100 pizze differenti, abbinamenti e materie prime, uno spazio dedicato all’olio extravergine di oliva italiano, pranzi e cene a quattro mani con grandi chef, un importante spazio riservato a convegni, incontri, laboratori per adulti e bambini.

Dal 24 al 27 gennaio la nuova edizione delle prestigiose sfilate di ALTAROMA si terrà al PratiBus District confermando così l’attenzione di questo grande evento internazionale di moda per il territorio, che contribuisce anch’esso alla rigenerazione di questi spazi.