Home News Cronaca Monterotondo, blitz dei Carabinieri nel weekend: ecco tutte le operazioni

Monterotondo, blitz dei Carabinieri nel weekend: ecco tutte le operazioni

Monterotondo, nelle ultime 48 ore,  i Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato 2 persone e ne hanno denunciato in stato di libertà un’altra.
I Carabinieri della Stazione di Mentana, al termine di un’attività investigativa, hanno arrestato un 40enne di Fonte Nuova, che nel giardino della propria abitazione aveva pensato bene di coltivare, occultate tra altra vegetazione, alcune piante di marijuana. Scattato il blitz all’interno dell’abitazione, i Carabinieri hanno sequestrato le piante, che avevano già raggiunto la considerevole altezza di 2 metri ed hanno arrestato il proprietario di casa.
Sempre i Carabinieri di Mentana hanno inoltre eseguito un Ordine di Carcerazione per pena definitiva nei confronti di una donna di nazionalità rumena, condannata a oltre 4 anni di carcere per essere stata parte di un sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, tra il 2016 e il 2017 nella zona di Campagnano di Roma.
Infine, i Carabinieri della Stazione di Monterotondo hanno concluso positivamente un’indagine per una truffa ai danni di un’azienda di commercio on-line: una 27enne originaria della Romania ma residente a Monterotondo, tramite una falsa denuncia presentata presso la locale Stazione dei Carabinieri, è riuscita a farsi rimborsare, dal famoso e diffusissimo sito di acquisti on line, un grosso e costoso televisore. Nello specifico la donna, pur avendo corrisposto il prezzo del bene acquistato, ha denunciato di non aver mai ricevuto la merce, in modo da ricevere, in pochi giorni, il rimborso di 1500 euro dall’assistenza clienti del noto store on line.
I Carabinieri della Stazione di Monterotondo, insospettiti hanno voluto vederci chiaro ed hanno ottenuto con un decreto di perquisizione domiciliare a casa della acquirente, dove i militari hanno trovato, appeso alla parete del salotto e perfettamente funzionante il televisore di ben 70 pollici, acquistato on line e falsamente denunciato come mai consegnato a domicilio. Così, oltre a vedersi portare via e porre sotto sequestro il televisore, la 27enne è stata denunciata in stato di libertà all’autorità giudiziaria di Tivoli per i reati di simulazione di reato e truffa.