Connettiti con noi

News

Piccoli traslochi

Pubblicato

il

piccoli traslochi

I traslochi sono tutti molto impegnativi, perfino quando si parla di quelli che sono piccoli, piccoli, cioè dove il volume delle merci è assolutamente “ridotto”. Questo però non vuol dire che non siano problematici, anzi molte volte non si sa da che parte iniziare e come mai si incontrino tanti problemi.

Un trasferimento di merci domestiche, così sono chiamati gli arredamenti e gli elettrodomestici privati, devono viaggiare su strada con dei veicoli contenitivi e protettivi. Devono avere delle bolle di trasporto, per identificare la loro qualità e provenienza. Inoltre si devono smontare perché gli arredi “montati” diventano pericolosi.

Un armadio che viene trasportato in un furgone rischia di sfasciarsi per le vibrazioni dei movimenti poiché non ha una stabilità fissa. In base alle sue dimensioni inizia ad oscillare e il peso poi lo porta a rompersi in tante parti. Questo dunque rappresenta un danno economico poi al cliente perché la riparazione costa di più del valore stesso dell’armadio.

Per fare dei Piccoli traslochi vi dovete comunque organizzare al meglio in modo da valutare i problemi e le soluzioni. Ricordiamo che comunque essi sono diretti da regole e leggi da seguire perché altrimenti si corre il rischio di provocare incidenti oppure guasti sulle proprie merci domestiche.

Nonostante il piccolo trasloco, usa dei furgoni

La prima legge o regola da rispettare in un qualsiasi trasloco è quello che se c’è un trasporto su strada, esso deve venire eseguito con furgoni chiusi, cioè con dei veicoli che possano trattenere le merci e, in caso di incidente, non ci siano dispersioni in esterno.

I furgoni poi devono avere una bolla di accompagnamento o di trasporto. Questo perché si deve identificare la provenienza e la destinazione altrimenti è facile pensare che sia merce rubata. Le autorità che effettuano dei controlli, quando non ci sono delle bolle possono anche sequestrare il carico per eseguire poi eventuali controlli in un secondo tempo.

A questo punto è facile capire come mai ci sono tanti utenti che si affidano a delle ditte che sono specializzate direttamente in questo tipo di trasloco che, per quanto piccolo, va ad essere comunque molto importante. Le operazioni che dirigono i passaggi da seguire sono semplici ed essenziali, ma si devono rispettare come e comunque.

Risparmia “fatica” usando degli “operai facchini”

Hai intenzione di fare il tuo piccolo trasloco da solo, magari andando a fare un lavoro in cui sei tu ad occuparti dello smontaggio e del trasporto? Potrebbe essere un modo per risparmiare denaro, ma sai quanto è difficile? Spostare dei mobili è impegnativo. Lo smontaggio potrebbe essere molto infido perché essi si possono danneggiare e poi rischiano di spaccarsi, per farli poi riparare costerà di più di quello che si sarebbe speso avendo dei facchini.

In molti hanno fatto il calcolo della manodopera per il lavoro più ingombranti con quello che hanno speso per riparazioni e tempo speso. Il risultato è che conviene e si risparmia di più, in termini economici e di impegno personale, con un supporto da parte di operai facchini che effettuano il lavoro dello smontaggio e trasporto.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy