Connettiti con noi

News

Ballottaggio Roma, matite che si cancellano a Colle Aurelio e pacchi “sigillati male”

Alcuni elettori hanno segnalato matite che si cancellano alla scuola Angelo Celli nel quartiere del Municipio XII.

Pubblicato

il

ballottaggio-roma-colle-aurelio-matite-si-cancellano

Matite che si cancellano a Colle Aurelio, zona Aurelia. Da stamattina alle 7.00 a Roma si vota per scegliere il prossimo sindaco nel ballottaggio che vede scontrarsi Enrico Michetti, candidato del centrodestra, e Roberto Gualtieri, che rappresenta le forze del centrosinistra. Ma in una sezione del Municipio XII alcuni elettori segnalano che il segno delle matite si cancella. Si tratta in particolare della scuola Angelo Celli e le irregolarità sarebbero state riscontrate nella sezione 1886. Non è però escluso che anche altre sezioni presenti nello stesso edificio abbiano problemi simili. Non è inoltre l’unica segnalazione che è arrivata da chi ha votato in quella struttura.

Leggi anche: Elezioni Roma 2021, risultati ballottaggio 17 e 18 ottobre 2021: affluenza, exit poll e proiezioni 

Ballottaggio Roma, matite che si cancellano: la norma

Si chiamano matite copiative quelle utilizzate durante le elezioni. Si chiamano in questo modo perché realizzate con un impasto di colorante solubile in acqua (blu di metilene o violetto di metile), misto a talco e a un collante (gomma adragante) che conferisce resistenza. Sono state scelte per le votazioni poiché il tratto non è cancellabile. In questo modo si evitano brogli elettorali, come nel caso in cui uno scrutatore o presidente di sezione cancellino il segno durante le operazioni di spoglio.

Leggi anche: Ballottaggio Elezioni Roma 2021, il nuovo consiglio comunale se vince Roberto Gualtieri: consiglieri eletti e preferenze

Il nastro per sigillare i pacchi “non a norma”

Dalla scuola Angelo Celli del quartiere Colle Aurelio arrivano altre segnalazioni. Il nastro utilizzato per sigillare i contenitori dove sono inserite le schede elettorali “non è a norma”, lamentano alcuni elettori. Dalle immagini, si nota che il nastro utilizzato è quello comune, che si può trovare in qualsiasi negozio. Senza, quindi, alcuna indicazione specifica rispetto alle attuali amministrative. Sullo scotch, tuttavia, appare sia un tratto che sembra la firma del presidente di sezione così come il timbro relativo. In base alle ultime norme, infatti, non è necessario avere un nastro specifico. Ma i pacchi dove vengono inserite le schede elettorali devono essere sigillati al meglio. E così non sembra.

colle-aurelio-ballottaggio

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy