Home News Ultime Notizie Politica GASPARRI IN PIAZZA CON CELORI

GASPARRI IN PIAZZA CON CELORI

Luigi Celori ha aperto la sua campagna elettorale questo pomeriggio in piazza Indipendenza, a Pomezia. Con lui erano presenti i candidati delle quattro liste che lo sostengono a Sindaco: Pdl, Nuovo Psi, La Destra e Celori Sindaco. Sul palco ad affiancarlo c’erano gli esponenti del Popolo della Libertà on. Tommaso Luzzi, il sen. Gramazio e il Presidente dei senatori Pdl Maurizio Gasparri. “Lavoro, sicurezza, pulizia per una città che pensa in grande” lo slogan scelto dal candidato sindaco, che ha parlato di debiti e dell’argomento del giorno, la Clinica S. Anna. “Dovremo risanare le casse comunali facendo delle economie di gestione tagliando appalti e consulenze e destinando le risorse per le opere sociali. I fondi da destinare per la realizzazione delle opere pubbliche saranno reperite direttamente attraverso convenzioni con imprenditori seri e saranno vantaggiose per il Comune. Faremo pesare con autorevolezza le nostre risorse archeologiche, turistiche, industriali ed agricole. In particolare nel settore dell’intrattenimento svilupperemo il collegamento tra il Parco Zoomarine di Torvaianica, il costruendo Cinecittà World ed il Rainbow Magicland di Valmontone”. “C’è poi il problema – ha proseguito Celori – che potrebbe sorgere con la chiusura o ridimensionamento della clinica di S. Anna: a questo proposito c’é il mio impegno, quello del sen. Domenico Gramazio e dell’on. Tommasso Luzzi a sistemare in Regione tutte le richieste della clinica S. Anna di Pomezia”.\n\nLa presentazione è stata chiusa da Maurizio Gasparri. “Bisogna guardare avanti, al futuro – ha detto Gasparri – Pomezia deve trovare il suo protagonismo, ha bisogno di un interprete per una città dalle mille potenzialità. Ci vogliono le idee chiare, la concretezza, l’energia, la voglia di fare che ammiro in Luigi Celori, un Sindaco che possa essere una garanzia di serietà e non come i predecessori che hanno pensato a spartirsi gli interessi. Questo in un momento in cui l’Italia è impegnata nella tutela dei conti pubblici e con una emergenza di carattere umanitario dovuto alle situazioni di instabilità nel Mediterraneo. Il nostro paese avrebbe bisogno di una maggiore concordia tra le forze politiche per affrontare questi problemi, ma con n una sinistra che con Bersani no aspetta altro che di chiudere la saracinesca al governo attuale non è possibile alcuna collaborazione. Il Pdl vuole essere un partito di amministrazione, di buon governo per dare risposte ai cittadini sulle infrastrutture, sulla scuola, nella gestione della salute, nella tutela della famiglia. Servono grandi progetti ed amministratori che possano portarli avanti con competenza”.\n\nDomani, sempre in piazza Indipendenza, l’ospite d’onore sarà Zingaretti, per l’apertura della campagna elettorale del sindaco uscente Enrico De Fusco.