Connettiti con noi

Primo Piano

LA GIUNTA SENZA DELEGHE APPROVA IL BILANCIO

Pubblicato

il

Approvato all’unanimità. Il bilancio di previsione 2012 è stato approvati questa mattina a Pomezia da una Giunta anomala, formata da assessori senza deleghe e dal Sindaco, proponente dell’atto, che detiene tutte le funzioni. “Sono soddisfatto di come si è svolta la riunione di Giunta questa mattina –  ha dichiarato Antonio Maniscalco, assessore alle Finanze fino al ritiro delle deleghe – perché in questa situazione politica di tensione, che poteva anche far immaginare delle spaccature tra gli assessori, è stata invece dimostrata a tutti l’unità della Giunta. Si tratta di un segnale forte nei confronti sia della stessa maggioranza che dell’opposizione”. A livello pratico, il bilancio è sicuramente molto più parco rispetto a quelli degli anni passati. “E’ inutile fare cifre, occorrerebbe entrare poi nel dettaglio di ogni singola voce e differenziare tra i vari capitoli di spesa. Posso però dire che abbiamo cercato di stare molto attenti alle spese: fermo restando che ci sono dei contratti che vanno rispettati ed onorati, salvo ricontrattualizzazioni – ci sono state riduzioni in tutti i singoli PEG e nelle singole spese, con ridimensionamenti anche notevoli. Questo perché abbiamo fatto conto esclusivamente sulle effettive entrate”. Ci sono stati assessorati più colpiti dai tagli? “Le uniche voci che non sono state toccate riguardano il personale, i servizi sociali, la pubblica istruzione, la cultura e lo sport. Abbiamo cercato di non tagliare, quindi, sul sociale. Al contrario, grossi tagli sono stati fatti nell’area delle Attività Produttive, che nel passato hanno occupato risorse notevoli. E’ stato poi rivisitato il piano delle opere pubbliche, che sono state rimodulate calcolando il riflesso economico sia in entrata che in uscita. Le opere sono rimaste le stesse, ma abbiamo cercato di rivederne le fonti di finanziamento, che sono ricercate in modo più marcato all’esterno, per non pesare troppo sulle casse comunali: project financing, opere di urbanizzazione, contributi di Enti superiori. Magari non tutti gli assessorati saranno felici delle riduzioni, ma erano necessarie”. Un bilancio “tirato”, insomma. “Si, ma l’unico possibile in virtù della spending review e dell’effettivo stato delle finanze di Pomezia. Quanto prima pubblicherò il prospetto delle spese che inizialmente erano state richieste per ogni singolo assessorato ed il confronto con quanto effettivamente è stato invece approvato, proprio per far capire quale indirizzo aveva il lavoro svolto in questi mesi”.

L’approvazione del bilancio in Giunta potrebbe essere anche un segnale di primo appianamento dei problemi sollevati martedì dal sindaco De Fusco. Gli assessori, infatti, non dovrebbero essersi fatti condizionare dai consiglieri per il voto. Il malumore di qualche consigliere, infatti, avrebbe anche potuto convincere l’assessore di riferimento a votare contro, dimostrando con certezza una spaccatura che invece adesso sembra intenzione di tutti, o quasi, volere ricucire.


4 Comments

4 Comments

  1. Renato

    5 Ottobre 2012 - 20:56 at 20:56

    la giunta adotta il programma, il consiglio lo approva, che serietà però il comune non ha ancora approvato il conto consuntivo 2011, e curiosità quali sono le aliquote imu?

  2. Renato

    6 Ottobre 2012 - 14:35 at 14:35

    \n\n Il decreto-legge che introduce l’imposta definisce delle aliquote base, modificabili dalle singole amministrazioni comunali con delibera del consiglio comunale. Le aliquote base sono:\n\n0,4% per l’abitazione principale, modificabile dello 0,2% in aumento o diminuzione;0,2% per i fabbricati rurali (ad uso strumentale del coltivatore diretto), i comuni possono ridurla a 0,1%;0,76% per gli immobili che non producono reddito fondiario e per quelli posseduti da soggetti passivi i.re.s. ovvero per gli immobili locati, modificabile fino a 0,4%;0,76% per i restanti casi, modificabile da 0,46% a 1,06%.\n\nProvate ad indovinare quali aliquote hanno deliberato i ns. amministratori ?e quanto tempo hanno impiegato per leggere ed adottare un bilancio di tante, tante, voci?\n\noffro aperitivo a chi indovinerà, saluti Renato\n

  3. Renzo mercanti

    7 Ottobre 2012 - 16:40 at 16:40

    ….il sogno di presentare e spiegare dettagliatamente questi bilanci ai cittadini, potrà avverarsi quando Pomezia sarà amministrata dai cittadini con il Movimento 5 Stelle…. A presto!!

  4. valentino valentini

    10 Ottobre 2012 - 12:53 at 12:53

    i conti li hanno fatti col pallotoliere o con l’abaco?

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it