Home Ultime Notizie LA NUOVA PONTINA FA UN PASSO AVANTI

LA NUOVA PONTINA FA UN PASSO AVANTI

«E’ stata firmata la delibera del Cipe che dà il via libero all’avvio delle procedure per la realizzazione dell’autostrada che unirà Civitavecchia-Roma fino alla circonvallazione Latina e della Cisterna Valmontone. Sono stati sbloccati i primi 468 milioni di euro destinati a quest’opera. Con quest’atto, l’inizio dei lavori della nuova Pontina diventa più vicino. Occorrerà aspettare gli ulteriori passaggi burocratici e chiudere al più presto il contenzioso con Arcea così da far partire i lavori entro l’anno. Ma non c’è dubbio che oggi é stato fatto un importante passo in avanti verso la soluzione di un importante sistema viario che può rivitalizzare l’economia di tutto il sud del Lazio». Lo ha dichiarato questo pomeriggio Luigi Celori, Presidente di Autostrade del Lazio. Sempre oggi, Luigi Celori ha avuto un colloquio con il Ministro del Lavoro Sacconi, al quale ha esposto le problematiche legate alla crisi economica che da  tempo affligge il territorio di Pomezia.

«Pomezia, da sempre polo economico del Lazio, ha bisogno di rilanciare la sua area industriale e di salvaguardare i posti di lavoro. In questa direzione, ho incontrato questa mattina il Ministro del Lavoro Sacconi che mi ha assicurato il suo impegno per l’istituzione di un tavolo permanente tra il Comune di Pomezia e il Ministero del Lavoro per risolvere i problemi legati all’occupazione e per far ripartire l’economia delle imprese. Occorre creare di tutte le condizioni necessarie, velocizzare gli adempimenti burocratici e garantire alle aziende lo sfruttamento di tutte le opportunità di supporto di “Sviluppo Lazio”. Il Ministro Sacconi ha mostrato interesse per la nostra zona industriale, condividendo le preoccupazioni per i nostri disoccupati. Dobbiamo fare in modo che le imprese sul territorio possano esercitare la loro attività ed essere competitive. Per far questo hanno bisogno di poter accedere al credito agevolato e di infrastrutture adeguate che realizzeremo con la Nuova Pontina e la Cisterna Valmontone».