Connettiti con noi

Colleferro, Valmontone, Palestrina, Velletri

Palestrina, revoca all’assessore Federici

Pubblicato

il

Terremoto politico nella Città di Palestrina, giovedì 22 dicembre 2022: il sindaco, Mario Moretti, con il DECRETO n. 59 del 22.12.2022, ha revocato le deleghe all’assessore Lorella Federici

Breve accenno della realtà politica di Palestrina 

Nelle elezioni Amministrative 2019, Palestrina fu una delle città della Regione Lazio che rappresentò – a dato elettorale acquisito – una vera e propria novità: fine ingloriosa del centrosinistra; affermazione rotonda della Lega; tenuta politica delle formazioni civiche e moderate e, non di poco conto, la frazione di Carchitti prevalse sul cuore urbano. 

L’accordo Moretti – Federici spezzò il sogno di Magliocchetti 

Al ballottaggio il duello fu tra Mario Moretti (centrodestra) e Manuel Magliocchetti (centrosinistra). 

Importantissimo – ai fini del risultato finale – si rivelò il patto politico e l’apparentamento elettorale tra il sindaco in carica e l’ex candidata sindaco di FdI (e delle civiche), Lorella Federici, che, fuori dalla partita del II° turno, ebbe l’intelligenza strategica di schierarsi (lo fece in favore del candidato primo cittadino poi premiato dalle urne).

Il trionfo dell’alleanza Moretti – Federici disintegrò le ambizioni dell’esponente del PD Manuel Magliocchetti che, alla vigilia, i più davano come ben elettoralmente corazzato per la conquista della poltrona più ambita del Palazzo comunale. 

I centristi di “Bella Palestrina” (politicamente transitati in Azione) fuori dalla maggioranza Moretti? 

Interessante sarà capire nei prossimi giorni (nonostante il Natale alle porte) la risposta politica di “Bella Palestrina(gruppo consiliare di riferimento dell’ormai ex assessore Lorella Federici): Ludovico Rosicarelli e Laura Rosicarelli usciranno dalla maggioranza del sindaco Mario Moretti? Verrà indicata un’altra donna centrista assessore nel Governo locale prenestino?

Perché Moretti ha sollevato dall’incarico Federici?

A stretto giro – quasi sicuramente – usciranno le motivazioni che diraderanno (si spera) la nebbia (logica e politica) che al momento avvolge la decisione assunta dal sindaco della Città di Palestrina, Mario Moretti.

Non risulta, infatti, che l’attività amministrativa dell’ex titolare di importanti deleghe assessorili nella Giunta municipale di Palestrina (tra esse Personale, Politiche sociali e Pubblica Istruzione), Lorella Federici, fosse gravata da insufficienze gestionali o, peggio, dall’insoddisfazione dei cittadini.

Tuttaltro!

Mario (Moretti) come Romano (Prodi), numeri ballerini: Palazzo Verzetti il “senato prenestino”

Il quadro numerico e il contesto politico del Consiglio comunale della Città di Palestrina, dopo la revoca delle deleghe assessorili a Lorella Federici, potrebbero, presto, terribilmente somigliare a Palazzo Madama nella stagione del Governo Prodi, ai tempi di Bertinotti e Mastella: numeri esili (per non dire inesistenti) alla prova dell’Aula. 

Come finirà?

E’ la domanda che, nelle cene e nei pranzi di Natale, in quel di Palestrina, terrà banco.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com