Home News Politica SALUTE DI CHI? LE PRECISAZIONI DELLA TIRRITO

SALUTE DI CHI? LE PRECISAZIONI DELLA TIRRITO

Non si è fatta attendere la precisazione di Maricetta Tirrito dopo l’abbandono dell’aula in cui si stava svolgendo, questa sera, il dibattito organizzato dai medici di famiglia del territorio pometino. ““Non è comprensibile il comportamento tenuto dai rappresentanti della FIMMG (federazione italiana medici di famiglia) – ha affermato attraverso un comunicato stampa la candidata a Sindaco della Presidente Renata Polverini – Abbiamo assistito non ad un incontro/dibattito bensì ad un attacco sistematico alla riforma sanitaria regionale senza che al tavolo rotondo vi sia un rappresentante della Regione Lazio che possa spiegarne le ragioni o gli obiettivi della Riforma. Ritengo che il comportamento tenuto dalla relatrice dott.ssa Maria Corongiu sia gravissimo. Ciò non giustifica l’intervento dei candidati a Sindaco che come è risaputo hanno una competenza limitata nell’ambito sanitario. Non comprendo le ragioni ed i motivi che hanno portato a strumentalizzarne la presenza, soprattutto della sottoscritta che risulta essere l’espressione politica della Presidente Polverini in questa fase elettorale. Questa è la ragione che mi ha portato a lasciare il convegno in totale dissenso con la relatrice che a suo dire avrebbe dovuto soltanto illustrare il merito della Legge ed i punti riguardanti i medici di base. Il suo intervento invece è risultato offensivo e irridente della Legge stessa”. Il comunicato specifica anche la reazione del pubblico presente. “È rimasta di stucco la platea invitata ad assistere ai lavori del Convegno della FIMMG – si legge nella nota – che nella réclame avrebbe dovuto formulare delle proposte alla riforma sanitaria. Maricetta Tirrito non è stata l’unica a dissentire, contestualmente ha abbandonato l’aula anche il candidato a Sindaco della Pdl e numerosi partecipanti. Naturalmente il dialogo con i medici di famiglia di Pomezia non è interrotto, anzi la candidata a Sindaco ha in questi giorni dato il proprio sostanziale contributo alla risoluzione del problema riguardante la questione della Clinica S. Anna”, proseguono da Città Nuove. “Proprio oggi – ha affermato la Tirrito nel comunicato – insieme al Direttore Sanitario dott. Rosario Sciuto e al Presidente Emanuele Miraglia della Casa di Cura S. Anna siamo stati ricevuti dall’on. Maurizio Perazzolo e dal Segretario Generale della Regine Lazio dott. Salvatore Ronghi i quali, sentiti gli organi competenti, hanno assicurato la risoluzione immediata del problema sollevato erroneamente. certamente in buona fede, dalla ASL Roma H e dal Comune di Pomezia. Alla fine dell’incontro è stato convocato un tavolo tecnico di risoluzione della problematica per il giorno 6 Maggio 2011 presso lo studio del Sub Commissario Regionale per la Sanità dott. Giuseppe Spada. Inoltre sono intervenuta sempre in ambito regionale per il progetto Anchise, promosso dagli stessi medici che oggi avevano organizzato l’evento. Il progetto è stato accolto ed approvato ma in realtà non è stato espletato”.