Home News Cronaca Primavalle, Rocca-Mariani (FDI): “Bene lo sgombero di via Cardinal Capranica. Perplessi dal...

Primavalle, Rocca-Mariani (FDI): “Bene lo sgombero di via Cardinal Capranica. Perplessi dal silenzio della Raggi”

Si è svolto questa mattina lo sgombero dell’ex istituto di via Cardinal Capranica a Primavalle, che da oltre sedici anni – era il lontano 2003 – vedeva l’occupazione abusiva dei propri locali da parte di quasi 320 persone.

Un’operazione non semplice quella portata avanti dalla Polizia, che per liberare i locali ha dovuto fare fronte alla barricata organizzata da 200 occupanti: queste persone in diversi frangenti hanno creato disordini per intimorire e arrestare la manovra delle Forze dell’Ordine, arrivando anche a incendiare materiali nelle strade limitrofi alla struttura e lanciare fitte sassaiole contro gli agenti dal tetto dell’ex struttura scolastica. 

Nella palazzina vivevano per lo più stranieri provenienti dal Marocco o dalla Romania, riducendo solamente una piccolissima parte la comunità di occupanti italiani all’interno dello stabile.

A fomentare il nervosismo e un forte clima di tensione tra occupanti e agenti di Polizia ci hanno pensato anche i movimenti per la casa, che nella giornata di oggi hanno addirittura organizzato un corteo non autorizzato per la faccenda: il cordone è riuscito a partire da via Bembo, attraversare piazza Clemente XI e arrivare alla stazione della Metro Battistini.

La liberazione dei locali di via Cardinal Capranica risultava nella lista prioritaria degli sgomberi da effettuare sul territorio di Roma Capitale, con un’azione regolarmente coordinata il 28 febbraio insieme al Ministero dell’Interno.

Sullo sgombero dei locali dell’ex istituto agrario si sono esposti anche Federico Rocca (Responsabile regionale del Lazio per il Dipartimento Sicurezza di Fratelli d’Italia) e Alberto Mariani (capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio del Municipio XIV di ROma Capitale): “Oggi i cittadini di Primavalle voltano pagina e cominciano a sperare in una vera riqualificazione del quartiere. La promessa del Prefetto Pantalone è stata rispettata anche se per colpa della solita intromissione e manipolazione dei movimenti per la casa, si sono esasperati i toni e la tensione è stata portata alle stelle. In un clima di forte agitazione ci lascia perplessi il silenzio del sindaco Raggi e le solite dichiarazioni fuori dalla realtà dei parlamentari e dirigenti del Pd che definiscono un errore lo sgombero. Sono gli stessi personaggi che per anni non hanno fatto nulla per risolvere la problematica, favorendo di fatto nel tempo il prolificarsi di queste situazioni di degrado e illegalità nella Capitale“.