Connettiti con noi

Cronaca

Roma, buche ‘mitologiche’: ritrovata la culla di Romolo e Remo

Pubblicato

il

Roma, buche ‘mitologiche’: ritrovata la culla di Romolo e Remo

Sono tante, troppe per essere contate, le buche e i “crateri” a Roma e ognuno di essi crea problemi e disagi. Ma ad attirare l’attenzione dei romani, grazie ad un post della pagina Facebook “Trastevere App”, è una particolare buca in Piazza dei Ponziani.

La buca, recintata con la non molto estetica rete arancione da diversi mesi, si è resa protagonista grazie ad un cartello lasciato da un anonimo che riporta la scritta:

“ZONA ARCHEOLOGICA
Sovrintendenza ai beni culturali
RITROVAMENTO DELLA CULLA
DI ROMOLO E REMO
Avvenuto nel dicembre 2018
– DIVIETO DI FOTOGRAFARE
– DIVIETO DI APPOGGIARSI ALLA RECINZIONE”

La scritta lascia supporre che il cartello sia stato lasciato a dicembre dello scorso anno, quindi due mesi fa. Ciò significa che sono due mesi che la buca con l’annessa recinzione si trovano ad occupare la strada, rendendo difficile la vita di romani, turisti e commercianti che si ritrovano a percorrere la via.

Ma le buche a Roma sono tante

Ma questa non è l’unica recinzione lasciata a mettere radici nel cuore di Roma. Sono tante le strade che non sono solo deturpate dalle buche (e da molti altri problemi come la spazzatura), ma anche da enormi reti arancioni che rendono la città sempre meno fedele a sé stessa. Le reti dovrebbero essere posizionate solo per un periodo limitato e dovrebbero avere l’unico scopo di segnalare una zona pericolante fino al termine dei lavori. Ma i lavori a Roma non iniziano mai e le reti si sommano, e la città più bella del mondo diventa sempre più brutta.

Roma, la città eterna, la città senza tempo, ricca di storia, cultura e scorci da perdere il fiato è diventata una groviera. I monumenti non sono più la prima cosa che ti viene in mente pensando alla Capitale. Il Colosseo è stato sostituito dalle buche, i Fori Imperiali dalla spazzatura e Piazza Venezia da gli autobus in fiamme.

Ovviamente non possiamo limitarci a parlare del centro della città, perché tutta Roma, tutti i suoi municipi nessuno escluso, è in stato di degrado. E anche se le strade vengono riparate, i romani non sono stupidi e capiscono che stanno ricevendo soltanto un contentino di scarsa qualità. Infatti, molte delle riparazioni saltano entro due giorni e la situazione torna come o peggio di prima.

Ma Roma ha anche una fortuna grande, o meglio due. La prima è l’ironia dei romani, fondamentale per la sopravvivenza in questo periodo di crisi della città. La seconda è che Roma sarà sempre Roma, nonostante chi la governi.


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it