Home News Cronaca Roma, Campidoglio, rimpasto nella Giunta Raggi: entrano quattro nuovi assessori

Roma, Campidoglio, rimpasto nella Giunta Raggi: entrano quattro nuovi assessori

virginia raggi

Roma, Campidoglio, rimpasto in Giunta: cambia la Giunta Raggi. Pietro Calabrese ai Trasporti al posto di Linda Meleo, che viene spostata ai Lavori Pubblici al posto di Margherita Gatta. Veronica Mammì alle Politiche sociali al posto di Laura Baldassarre. Valentina Vivarelli alle Politiche abitative e Patrimonio.

Rimpasto al Comune di Roma

Dopo mesi di ‘rumors’, a poco meno più di un anno e mezzo dalle prossime elezioni, l’amministrazione Raggi innesca quella che la stessa sindaca ha definito la “fase 2”. In uscita, dunque, ci sono quattro assessori, tutte donne: oltre a Gatta e Baldassarre ci sono anche Flavia Marzano, che aveva la delega a Roma semplice che torna alla Raggi, e Rosalba Castiglione, che lascia il Patrimonio.

I quattro nuovi assessori, che saranno nominati nelle prossime ore, arrivano dopo le recenti nuove entrate rappresentate da Antonio De Santis, nominato la scorsa primavera con la delega del Personale, e Laura Fiorini, entrata in giunta pochi giorni fa con la delega al Verde. Prima di loro erano entrati ed usciti dalla giunta singoli assessori in specifiche caselle, senza aver mai un rimpasto tradizionale. All’Ambiente si erano succedute Pinuccia Montanari e Paola Muraro, al Bilancio Marcello Minenna, Andrea Mazzillo, con la parentesi di 24 ore di Raffaele De Dominicis, per arrivare all’attuale Gianni Lemmetti. Alle Partecipate era stato nominato Massimo Colomban, che poi si era dimesso.

Le reazioni: Davide Bordoni, coordinatore romano di Forza Italia

«Un rimpasto dietro l’altro, assessori che vanno e che vengono, evidentemente cambiarne altre quattro e in assessorati chiave è il sintomo che la Giunta precedente non andava bene. La Sindaca Raggi non può mascherare il malessere come rinnovamento, perché anche se fosse così sarebbe comunque tardivo. Speriamo che l’ennesimo riassetto politico e amministrativo sia effettivamente un cambio di passo concreto e non solo per le dinamiche interne al governo cittadino ma soprattutto per la Capitale. Siamo pronti, ove venissero presentati progetti seri, a sostenerli ma certo è che Roma scivola nel degrado impantanata nell’immobilismo restando indietro ad altre Città sia italiane che europee. Speriamo che si entri davvero, come auspica la Raggi, in una nuova fase. Dopo tre anni di amministrazione penta stellata restiamo scettici ma pronti a dare il nostro contributo come assicurato nel colloquio con la sindaca di qualche giorno fa». Così Davide Bordoni coordinatore romano di Forza Italia e capogruppo in Assemblea Capitolina.

Calabria (FI), rimpasto è ennesima ammuina Raggi, pazienza finita 

«L’Amministrazione Raggi fa ‘ammuina’ lanciandosi nell’ennesimo giro di valzer di assessori, 13 in tutto quelli cambiati, con un rimpasto senza alcun contenuto sostanziale. L’unico modo per cambiare davvero le cose, infatti, è porre fine a questa disastrosa esperienza”. Lo dichiara la deputata di Forza Italia Annagrazia Calabria. “Il tema – prosegue – non è il dualismo tra tecnici e politici ma la totale incapacità dei 5 Stelle, Raggi in testa, di guidare la Capitale. Continuare poi a rinviare ai ‘prossimi mesi’ il raggiungimento di non si sa quali obiettivi è l’ennesima beffa: questa giunta è in carica da tre anni e la pazienza dei cittadini è finita», conclude.