Home News Cronaca Roma, controlli a tappeto contro lo spaccio di droga: 14 pusher in...

Roma, controlli a tappeto contro lo spaccio di droga: 14 pusher in manette

latina

Roma. 14 pusher arrestati, 755 grammi di droga e 2270 euro sequestrati dalla Polizia di Stato nelle zone di Prati, Casilino, Tiburtina, Celio, Esposizione, Fidene, Tuscolano, Flaminio e Magliana. Continuano i controlli straordinari della Polizia di Stato volti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nella capitale: 14 pusher arrestati, 755 grammi di droga e 2270 euro sequestrati il bilancio di questa settimana.

Prati: spacciatore meticoloso in manette

Il primo a finire in manette, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, è stato S.C., romano di 26 anni che in Via Leone IV, alla vista degli agenti dei commissariati Prati e Monte Mario, ha cambiato strada: apparso nervoso durante il controllo, nascondeva nel giubbotto una busta in cellophane trasparente contenente 20 grammi di marijuana.

In casa gli investigatori hanno trovato, in un armadio posto nel disimpegno tra la camera da letto ed il bagno, all’interno di una cassaforte aperta, una busta con 56 grammi di marijuana ed un bilancino di precisione; all’interno di una credenza in cucina, un block notes con appunti relativi all’illecita attività di acquisto e cessione di droga.

Casilino: 5 arresti

Sono stati invece gli agenti del Reparto Volanti ad arrestare, in zona Casilino, 2 senegalesi e 3 gambiani per detenzione di sostanza stupefacente in concorso ai fini di spaccio. S.W. ed M.M.D., rispettivamente di 24 e 36 anni, e K.D., C.A. e K.O., di 25, 22 e 23 anni, nascondevano, nell’appartamento che condividevano, 408 grammi di marijuana e 56 grammi di eroina.

Stazione Tiburtina: scambio di droga intercettato

I poliziotti del commissariato Porta Pia hanno colto sul fatto S.P., 58enne romano, mentre vendeva una dose di marijuana, nei pressi della Stazione Tiburtina, ad un cliente: addosso l’uomo aveva 5 involucri in cellophane, per un peso complessivo 8 grammi, contenenti la stessa sostanza ceduta poco prima mentre a casa c’erano altri 5 grammi di marijuana e materiale per il confezionamento delle dosi.

Piramide: 56enne con dosi di cocaina arrestato

Altro spacciatore beccato in flagranza, stavolta dagli agenti del commissariato Celio davanti alla Stazione Piramide, è stato D.C., tunisino di 56 anni che addosso aveva 1 grammo di cocaina, suddiviso in 2 dosi, e 95 euro, probabili provento della sua illecita attività.

Eur: pusher 17enne vendeva di “tutto”

Gli investigatori del commissariato Esposizione, all’uscita della stazione metro Eur-Palasport, hanno controllato ed arrestato D.M., 17enne dei castelli, trovato in possesso di 9 grammi di cocaina suddivisa in 38 dosi, 11 grammi di ketamina in 36 dosi e 4 grammi di MDMA in 21 involucri. A casa il ragazzo nascondeva un bilancino elettronico, sostanza da taglio, altro materiale per il confezionamento delle dosi, 100 euro di cui non ha saputo dare contezza ed altri 50 grammi di marijuana.

Le altre operazioni

A finire in manette grazie ai poliziotti del Reparto Volanti A.K.E.L., 39enne originario del Togo, trovato in possesso, a Via Monte Cervialto, di 6 grammi di cocaina e 60 euro; nella sua abitazione gli stessi agenti hanno scovato un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e 350 euro.

Sono stati invece gli investigatori del commissariato Tuscolano, dopo una breve indagine, ad arrestare B.G., romano di 33 anni, che in casa nascondeva, all’interno di uno zaino occultato in camera da letto, 36 grammi di hashish, 18 grammi di marijuana e 240 euro, probabile provento della sua illecita attività; sul comodino della stessa stanza, 2 bilancini di precisione, dei foglietti riportanti nomi e cifre oltre a materiale per il confezionamento delle dosi.

Gli agenti del commissariato Flaminio hanno scovato, nell’abitazione di S.D.P.C.S., 42enne originario dello Sri Lanka e di P.C.C.R., 37enne della Repubblica Domenicana, 20 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento delle dosi, un bilancino di precisione e 625 euro di cui non hanno saputo dare contezza: entrambi sono finiti in manette. Ed infine, sono stati gli investigatori del commissariato San Paolo ad arrestare C.M., romano di 49 anni, che deteneva 47 grammi di cocaina suddivisi in dosi, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 800 euro.