Home News Cronaca Roma, furibonda lite tra stranieri in Via Giolitti: ‘sparisce’ un cellulare ma...

Roma, furibonda lite tra stranieri in Via Giolitti: ‘sparisce’ un cellulare ma anche il legittimo proprietario finisce in arresto

Nella giornata del 21 marzo, gli Agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio hanno arrestato un cittadino libico in quanto autore di una rapina avvenuta alla fine del mese di febbraio, quando gli Agenti della Polfer erano intervenuti in Via Giolitti per una lite tra cittadini stranieri.

All’epoca, nel corso dell’intervento uno dei contendenti è stato trovato dai poliziotti in possesso di un coltello e di un telefono cellulare, poi risultato frutto di una rapina. Il proprietario, successivamente presentatosi presso gli Uffici di Polizia per ritirare il proprio cellulare, è stato arrestato essendo emersa, dai controlli in banca dati, la violazione della misura della sorveglianza speciale, mentre il giovane libico era stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per aver commesso la rapina. Il 21 marzo, l’epilogo della vicenda, con l’arresto dello straniero per rapina in ottemperanza ad un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Roma.