Home News Cronaca Roma, l’emergenza non ferma le rapine: colpo con mascherina “chirurgica” nel negozio...

Roma, l’emergenza non ferma le rapine: colpo con mascherina “chirurgica” nel negozio di surgelati (VIDEO)

TOR BELLA MONACA – CARABINIERI NON ABBASSANO LA GUARDIA CONTRO LE RAPINE. SECONDO RAPINATORE “CON MASCHERINA” IDENTIFICATO E ARRESTATO IN POCHE ORE DAI CARABINIERI.

Ieri sera, al termine di una velocissima attività di indagine, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno identificato ed arrestato un uomo di 35 anni, nullafacente e con precedenti, già noto ai militari, che poche ore prima aveva rapinato un negozio di surgelati di via Acquaroni. 

L’uomo, con una mascherina chirurgica e un cappuccio, senza nessuna arma, verso le 17,30, è entrato all’interno di un negozio di cibi surgelati, ha minacciato verbalmente la dipendente presente e l’ha costretta ad entrare nel bagno del negozio. Successivamente, dopo essersi impossessato della somma contante di circa 200 euro, contenuta nella cassa, si è dileguato per le vie limitrofe. Le indagini dei Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno consentito di giungere all’autore della rapina.

Leggi anche: Roma, colpo grosso al supermercato Todis: bottino da 15mila euro, piano studiato nei minimi dettagli

Il 35enne è stato raggiunto a casa, dove i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato gli abiti utilizzati durante la rapina e lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto. A termine del rito direttissimo, l’arresto del rapinatore è stato convalidato e per lui si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.