Home News Cronaca Roma: lite d’amore sfocia nel sangue, 25enne pianta un coltello nel petto...

Roma: lite d’amore sfocia nel sangue, 25enne pianta un coltello nel petto del rivale

Ignazio Silone “I Ponti”. Vittima di gelosia trovata accoltellata in auto dalla #PoliziadiStato che ha prestato i primi soccorsi. Arrestato l’aggressore, un 25enne romano. #essercisempre #questuradiroma

roma

Trovato in tarda mattinata di ieri dalla Polizia di Stato in via Achille Campanile (zona Laurentino) nei pressi dei campi di calcio, all’interno di un’auto e con la testa riversa sul volante, il 30enne accoltellato al petto per motivi di gelosia, dal 25enne M.M. 

Leggi anche: rapina il gestore di una sala slot e poi resta nel locale a giocare alle macchinette

Il malcapitato, nell’immediatezza, è stato soccorso dagli agenti del Reparto Volanti e del commissariato Esposizione che, in attesa dell’arrivo del 118, hanno tenuto cosciente la vittima mettendola in posizione di sicurezza e liberando manualmente la bocca per evitare l’ostruzione. Nella circostanza l’aggredito, con un filo di voce, riferiva ai poliziotti il nome del suo aggressore, l’abitazione dello stesso e le motivazioni del gesto. Successivamente giungeva l’ambulanza che trasportava il ferito all’ ospedale S. Eugenio in codice rosso.

Laurentino: lite d’amore sfocia nel sangue

Immediatamente gli agenti di Polizia si sono attivati per rintracciare il responsabile indicatogli dalla vittima. Grazie alle informazioni ricevute si sono portati repentinamente presso la sua abitazione, dove i familiari hanno mostrato la loro disponibilità, rintracciando telefonicamente il giovane ed individuando la sua posizione in zona Trullo.

Il presunto autore dell’aggressione veniva così individuato dagli agenti, e alla loro vista tentava di scappare liberandosi del suo cellulare. Ai poliziotti dichiarava subito di aver compiuto quel gesto per motivi di gelosia, ed indicava il luogo in cui rinvenire il coltello utilizzato per l’aggressione, poco dopo sequestrato e repertato come un coltello da cucina con manico in plastica di colore nero e lama appuntita di circa 7 cm. Il responsabile è stato così sottoposto a fermo di P.G. Sul posto è intervenuto personale della Polizia Scientifica per i rilievi. La vittima è tuttora in prognosi riservata.