Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, non c’è più posto al cimitero e le bare finiscono nei container

Pubblicato

il

Container refrigerati per depositare le bare che non trovano posto al cimitero. Questa la decisione dell’Ama, che ha noleggiato per 6 mesi 10 container per ospitare momentaneamente le salme delle vittime del Covid-19. Accadrà alla periferia di Roma, nel quartiere Prima Porta, dove è stato individuato uno spazio vicino il forno crematorio del cimitero Flaminio. Si tratta di defunti in attesa di essere cremati: la decisone di ospitare le salme nei container deriva dall’impossibilità, nonostante la struttura crematoria lavori a pieno regime, di soddisfare tutte le richieste per tempo. Superfluo ricordare che i ritardi sono dovuti all’ingente numero di morti causati dal Coronavirus nell’ultimo periodo. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy