Connettiti con noi

Cronaca

Roma, ristorante da ‘incubo’: blatte ed escrementi di topo, sequestrati 100 kg di alimenti

Pubblicato

il

Un ristorante sequestrato, un pub sanzionato e 3 venditori ambulanti abusivi multati: è questo l’esito dei controlli antiabusivismo e delle verifiche fatte a numerosi esercizi commerciali del centro storico di Roma. Attività portate avanti per tutto il fine settimana dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro che hanno permesso di scoprire numerosi illeciti, di sequestrare un ristorante, sanzionare un pub e multare tre venditori ambulanti.

I controlli

Nello specifico, i Carabinieri della Stazione Roma Quirinale, supportati dai colleghi del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma, hanno proceduto al sequestro preventivo di un ristorante in via Cavour, di proprietà di un 61enne egiziano, dove sono state riscontrate gravi carenze igieniche (locale invaso da escrementi di ratto e blatte). Sequestrati anche 100 kg di alimenti poiché conservati in pessime condizioni e per la mancata tracciabilità.

I Carabinieri hanno poi sanzionato, per 1.900 euro, il titolare di un pub in piazza degli Zingari, per non aver esposto il cartello recante il numero massimo di persone ammesso all’interno e hanno proceduto al sequestro amministrativo di 6 kg di alimenti per la mancata tracciabilità.

Nelle aree turistiche tra piazza Venezia – via dei Fori Imperiali – Colosseo, i Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia hanno identificato e sanzionato, per complessivi 16.500 euro, tre cittadini del Bangladesh, tutti senza fissa dimora, dediti al commercio illegale ambulante. Sequestrati anche numerosi articoli tra aste da selfie, braccialetti in cuoio, souvenir in vetro, ombrelli e teli poncho.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy