Connettiti con noi

Notizie Salute e Benessere

Bagnetto neonati: come farlo e cosa serve

Pubblicato

il

Bagnetto neonati - fasciatoio

Il bagnetto ai neonati è un momento di dolcezza e intimità tra un genitore e il proprio piccolo. Un’esperienza di amore e condivisione da vivere con serenità, per il bambino e per la mamma o il papà. Con i giusti prodotti e qualche piccola accortezza, il bagnetto neonati sarà un’esperienza piacevolissima che il bambino vivrà con gioia e relax. In questo articolo scopriremo quali sono i trucchi per un bagnetto perfetto e vi consiglieremo i prodotti migliori da utilizzare.

Se ci si organizza bene, non è necessario essere in due per fare il bagnetto al neonato. Occorre procurarsi una vaschetta, un luogo comodo in cui effettuare il bagnetto al neonato, un asciugamano morbido, un ricambio pulito, un pannolino, una spugna fatta con materiali naturali e un detergente delicato.

Quando si fanno i primissimi bagnetti è bene ricordare che ogni neonato prima di venire al mondo ha trascorso nove mesi nel liquido amniotico. L’acqua è, dunque, un elemento naturale per bambini che hanno poche settimane o mesi di vita. Compito della mamma o del papà durante il bagnetto è cercare di ricreare in qualche modo la situazione protettiva e rilassante che il bambino ha vissuto nella pancia della madre. Immergi il piccolo in acqua molto lentamente, con presa salda e sicura. Il bambino, in questo modo, si approccerà con rilassatezza e senso di protezione al contatto con l’acqua.

Con l’avambraccio mantieni testa e parte iniziale del busto. La mano corrispondente al braccio che stai utilizzando deve passare al di sotto dell’ascella del bebè in modo da chiudere il suo braccio tra pollice e indice. In questo modo, il bimbo è al sicuro e l’altra mano sarà libera per lavare e controllare il piccolo.

Prima di iniziare il bagnetto togli dalle mani e dai polsi accessori e gioielli. Importante è tenere sempre le unghie tagliate corte per evitare di procurare graffi al neonato e per avere il massimo dell’igiene quando si tocca l’acqua.

Come sicuramente saprai, i neonati non amano l’acqua sul viso ed è importante fare attenzione che le gocce d’acqua non schizzino sul volto del bebè. Per questo motivo, ricorda sempre di avere a portata di mano un panno di cotone morbido o di lino per asciugare il volto.

 Quando fare il primo bagnetto?

Dopo essere tornati a casa in seguito al parto, molti genitori non vedono l’ora di godersi i piccoli momenti di gioia col proprio bebè. Il bagnetto è sicuramente tra questi e chi è alla prima esperienza genitoriale avrà sicuramente tanti dubbi sul momento giusto in cui fare il primo bagno al neonato.  Solitamente, in ospedale le puericultrici mostrano ai genitori come fare il bagnetto prima del rientro a casa di mamma e bebè.

Se la mamma lo desidera potrà fare il primo bagnetto al neonato anche il giorno seguente al rientro a casa dall’ospedale. Un’altra domanda frequente è quella relativa al cordone ombelicale. Non occorre attendere la caduta del moncone per effettuare il primo bagnetto ai neonati, basta solo avere le giuste attenzioni ed essere delicati.

Altro discorso riguarda invece l’immersione completa durante il bagnetto. L’opinione dei pediatri al riguardo è di evitare di immergere completamente il neonato in acqua prima della caduta del moncone per evitare che i germi possano arrivare al cordone e andare in contatto così con l’organismo del piccolo. Meglio attendere ed essere sicuri, per vivere in tutta serenità i primi bagnetti.

 Prodotti necessari per il bagnetto

Per effettuare al meglio tutte le operazioni necessarie a un bagnetto sereno e che non stressi genitore e neonato, ci sono alcuni prodotti indispensabili.

– Una vaschetta adatta al neonato, della giusta dimensione è fondamentale. Vi consigliamo di scegliere vaschette ergonomiche che potranno essere usate anche dopo i 5 mesi di vita.

– Una spugna naturale, per strofinare la pelle con il massimo della delicatezza.

– Un detergente delicato per proteggere la cute. Da preferire quelli a base di amido di riso.

– Un termometro per controllare che la temperatura dell’acqua sia giusta. Il vecchio sistema di immergere il gomito del genitore in acqua è sempre valido, ma meglio andare sul sicuro!

– Un asciugamano morbido con una buona capacità di assorbire l’acqua e di grandi dimensioni

– Un pannolino pulito per il ricambio

Crema idratante o talco liquido

Un fasciatoio è un prodotto indispensabile per ogni genitore. L’ideale è acquistare un fasciatoio che comprenda la vaschetta, in modo tale da usarlo come base per effettuare il bagnetto. Se stai pensando di comprare il fasciatoio online, le opzioni sono davvero tante ed esistono in commercio prodotti funzionali, sicuri e duraturi.

Di seguito, ti proponiamo alcuni prodotti di ottima qualità con cui potrai vivere in serenità e sicurezza il momento del bagnetto.

Bagnetto fasciatoio Cam Volare

Questo fasciatoio dal design moderno si caratterizza per l’ampiezza e l’imbottitura consistente. Dotato di un sistema di sicurezza anti chiusura e di due cassetti porta flaconi e due morbidi asciugamani. La vaschetta è anatomica e perfetta fino ai 12 mesi di età.

Bagnetto fasciatoio Foppapedretti Lucy

Foppapedretti è un brand italiano che da sempre si caratterizza per la semplicità e l’eleganza dei suoi prodotti e per la funzionalità. Questo fasciatoio con vaschetta è dotato di tre cassetti e ha un piano fasciatoio ribaltabile. La vaschetta estraibile è anatomica ed è quindi ideale per il bagnetto dei bimbi fino ai 12 mesi. Il cassetto superiore può essere estratto anche quando la vaschetta è inserita sul fasciatoio. Può essere facilmente trasportato da una stanza all’altra grazie alle quattro ruote piroettanti dotate di freno. Le maniglie sono fatte in faggio, segno distintivo del brand.

Bagnetto fasciatoio Brevi Bagnotime Pratico

Questo fasciatoio con vaschetta, ideale per il bagnetto neonati, è trattato con tecnologia antimicrobica integrata. In questo modo, la massima igiene e la serenità di genitori e bimbo sono garantite. Brevi ha creato un sistema unico nel suo genere che, grazie al gancio automatico permette di aprire e chiudere il piano fasciatoio con una sola mano. L’innovazione di questo sistema permette al genitore di tenere il bimbo in braccio durante tutte le fasi del bagnetto e durante il cambio del pannolino e del vestitino.

 Ogni quanto fare il bagnetto?

Una delle domande ricorrenti rispetto al bagnetto neonati, è quanto frequentemente farlo. Una delle paure dei genitori è quella di mettere in atto comportamenti aggressivi verso la pelle del neonato che, come si sa, è estremamente delicata. Il bagnetto non è solo un momento di igiene e cura della pelle, ma serve anche ad attivare la circolazione sangugina della pelle del neonato e a migliorarne la traspirazione. Non va trascurato inoltre l’aspetto psicologico e il ruolo che il bagnetto neonati ha nella creazione del legame empatico tra bimbo e genitore.

Se fatto con delicatezza, utilizzando prodotti di qualità, non aggressivi e rispettosi della cute del bambino, il bagnetto può essere fatto ogni giorno. Eventualmente, si possono alternare bagnetti fatti con sola acqua a bagni con prodotti detergenti.

Come rendere piacevole il bagnetto per i tuoi bimbi

Organizzare in anticipo tutto l’occorrente per il bagnetto è il primo segreto da seguire per evitare inutili stress e per non doversi allontanare dal piccolo. I bambini di pochi mesi hanno una grande capacità di sentire gli stati d’animo dei genitori. Ecco perché è fondamentale trasmettere serenità, sicurezza e facilitare un clima rilassato e tranquillo per il bebè.

La voce della mamma è un elemento di relax e sicurezza per il piccolo. Parlargli dolcemente e con voce bassa e rilassata è il modo più semplice e naturale per tranquillizzarlo e metterlo a suo agio.

Luci soffuse e un ambiente silenzioso facilitano la creazione di un clima rilassante e accogliente per bimbo e genitore.

Per i bimbi che hanno già qualche mese di vita e che, quindi, hanno già una capacità più sviluppata di giocare e di concentrarsi su attività creative, è molto utile consentirgli di portare in vasca il suo giochino preferito e trasformare l’acqua in un elemento di divertimento. Svuotare e riempire piccoli contenitori o giocare con la schiume e le bolle di sapone riescono a far divertire il piccolo e a rendere il momento del bagnetto un rito atteso e da ripetere volentieri ogni giorno.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy