Home News Cronaca Scuola, rientro tra i banchi a settembre: banchi a un metro di...

Scuola, rientro tra i banchi a settembre: banchi a un metro di distanza e niente assembramenti nelle aree comuni

Riapertura scuole a settembre, in piena sicurezza. Il Comitato Tecnico Scientifico ha messo a punto un documento con tutte le misure per il rientro in classe. ‘Il Governo è al lavoro per riportare tutti gli studenti in classe. Questo documento è la cornice in cui inserire il piano complessivo di riapertura: poche semplici regole, soluzioni realizzazioni che ci permetteranno di tornare tra i banchi in sicurezza’ – spiega la Ministra Azzolina. 

Scuola, il ritorno a settembre: ecco tutte le misure

‘Quello fatto per la scuola è stato un lavoro impegnativo, che ha l’obiettivo di conciliare il contenimento del rischio di contagio con il recupero della normale attività per gli studenti e lavoratori del mondo dell’istruzione. Sarà importante, nelle prossime settimane, mantenere cautela e responsabilità nei comportamenti da parte di tutti per poter garantire il rientro nelle classi a settembre’ – spiega Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico-scientifico. 

Ecco tutte le misure per il rientro a settembre in piena sicurezza: 

La parola d’ordine anche per il ritorno tra i banchi di scuola resta il distanziamento interpersonale di almeno un metro. E’ una distanza che dovrà essere garantita nelle aule e di conseguenza si dovrà riorganizzare la disposizione dei banchi, non solo in classe, ma anche nei laboratori, nei teatri scolastici, in aula magna. Per l’attività fisica la distanza sarà di due metri. 

Il consumo del pasto a scuola, come spiega il documento tecnico, va preservato, ma bisognerà, anche in questo caso, garantire il distanziamento. Si potrebbe procedere a turni o si potrebbe anche tenere in considerazione l’opzione del ‘lunch box’ per il consumo in classe. 

Saranno assolutamente vietati gli assembramenti nelle aree comuni e si cercherà di valorizzazione gli spazi esterni per la ricreazione o per l’attività motoria. La presenza dei genitori all’interno dell’edificio scolastico dovrà essere ridotta al minimo. Per evitare il rischio assembramento, inoltre, saranno privilegiati gli accorgimenti per differenziare l’ingresso e l’uscita degli studenti, attraverso orari scaglionati o rendendo disponibili tutte le vie di accesso dell’edificio scolastico. 

Non sarà necessaria la rilevazione della temperatura corporea, ma chiunque avrà una sintomatologia respiratoria o temperatura superiore a 37,5 dovrà restare a casa. 

Prima della riapertura delle scuole sarà prevista una pulizia approfondita di tutti gli spazi. Una volta in classe, dovranno esserci dispenser con gel disinfettante in vari punti della scuola e gli alunni sopra i 6 anni dovranno indossare sempre la mascherina. Eccezione ci sarà quando si farà attività fisica o durante il pasto e le interrogazioni. Gli alunni della scuola dell’infanzia, invece, non dovranno indossare la mascherina

Rientro a scuola in sicurezza: ecco le 5 regole

Queste sono le 5 regole messe a punto dal Comitato Tecnico Scientifico per un rientro in classe in totale sicurezza: 

1. “Se hai sintomi di infezioni respiratorie acute (febbre, tosse, raffreddore) parlane subito con i genitori e NON venire a scuola.
2. Quando sei a scuola indossa una mascherina, anche di stoffa, per la protezione del naso e della bocca.
3. Segui le indicazioni degli insegnanti e rispetta la segnaletica.
4. Mantieni sempre la distanza di 1 metro, evita gli assembramenti (soprattutto in entrata e uscita) e il contatto fisico con i compagni.
5. Lava frequentemente le mani o usa gli appositi dispenser per tenerle pulite; evita di toccarti il viso e la mascherina”

A questo link  il documento tecnico completo per la ripresa della scuola