Connettiti con noi

News

Scuole chiuse o aperte lunedì 10 gennaio 2022: l’elenco degli istituti in Dad, ecco quando riapriranno

Pubblicato

il

Luca il bambino autistico di 6 anni deriso dalle maestre torna a scuola

Scuole aperte o chiuse lunedì 10 gennaio. In queste ore il dubbio diviene più che legittimo e comprensibile. Infatti, nonostante manchi davvero poco  per tornare sui banchi di scuola, l’incertezza regna sovrana. Sembrava essere solo un lontano ricordo, invece per far fronte all’inpennata dei contagi, alcuni istituti hanno deciso di ricorrere alla didattica a distanza.

Leggi anche: Covid, è caos a scuola: domani si rientra ma mancano all’appello 7mila docenti

Scuole aperte o chiuse lunedì 10 gennaio 

Il dibattito sulla riapertura o meno delle scuole è stato molto accesso e sentito. Non lontano da polemiche- sono stati oltre 1.500 i presidi che hanno firmato un appello per posticipare di due settimane il ritorno a scuola– il rientro in classe rimane fissato per domani, lunedì 10 gennaio. Tuttavia, la decisione del governo appare irrevocabile, a darne conferma il  ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi che spiega: ‘Nessun ripensamento sul ritorno a scuola in presenza’.

Nella penisola tuttavia il quadro, tra apprensione ed incertezza, appare molto variegato. Ne è un esempio la decisione presa dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che nonostante le indicazioni dell’esecutivo ha firmato un’ordinanza con la quale impone la sospensione delle lezioni in presenza. 

Un analogo provvedimento è stato preso anche a Reggio Calabria, dove il sindaco Paolo Brunetti ha firmato un’ ordinanza che prevede la sospensione delle lezioni in presenza- per ogni ordine e grado, paritarie o private- dal 10 al 15  gennaio.

Didattica a distanza anche nel viterbese 

La lista dei sindaci che hanno rinviato il rientro sui banchi di scuola mediante delle ordinanze ad hoc è destinata ad allungarsi. A Civita Castellana ad esempio, il primo cittadino Luca Giamperi ha infatti sospeso le lezioni in presenza fino al prossimo 21 gennaio; simile provvedimento a Bolsena dove le scuole rimarranno chiuse ‘almeno fino al prossim0 17 gennaio’- come affermato dal primo cittadino, Paolo Dottarelli, in un’intervista a Repubblica.

Un’altra problematica da non sottovalutare riguarda poi la quarantena degli insegnanti. Quest’ultima infatti potrebbe determinare repentini cambi di programma -difficoltà a coprire le classi, uscite anticipate- che a loro volta determinerebbero non pochi disagi alle famiglie. 

Uno scenario insomma, che a poche ore dalla riapertura è tutt’altro che sereno e rassicurante e che, come abbiamo visto, interessa purtroppo larga parte delle scuole italiane.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy