Connettiti con noi

Cronaca

Serbia paradiso dei vaccini: «Qui tutti possono scegliersi quello che vogliono». E la vita è tornata ‘normale’

Pubblicato

il

servizio iene vaccini serbia

Sta facendo discutere il servizio andato in onda ieri sera alla trasmissione Le Iene sui risultati della campagna vaccinale in Serbia. Qui il 30% della popolazione ha già ricevuto almeno una dose e i segnali di un ritorno alla normalità, come mostrato dalle immagini, ci sono tutti: dai negozi aperti alla gente in strada senza mascherina. 

«La prima cosa è stat avere il vaccino, perché l’abbiamo gestita come una questione sanitaria e non geopolitica», spiega la premier serba Ana Brnabić a Le Iene. La Serbia, al netto dei ritardi che ci sono stati come in tutti i Paesi, ha firmato accordi con tutti i produttori di vaccini – compresi quelli russi e cinesi – per essere sicuri di averli il prima possibile”.

Un altro passaggio fondamentale è la procedura: digitalizzazione e soprattutto scelta del cittadino su quale vaccino fare. “Vogliamo che tutte le persone si sentano al sicuro” – ha aggiunto la Premier – “Ci siamo assicurati che tutti i vaccini fossero sicuri, come garantito dalla nostra agenzia serba”.

GUARDA QUI IL VIDEO DE LE IENE – PUNTATA DEL 13 APRILE 

 

 

 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it