Home News Cronaca Sparatoria all’AXA, trovata una pistola: forse è quella che ha ferito Manuel...

Sparatoria all’AXA, trovata una pistola: forse è quella che ha ferito Manuel Bortuzzo

Una pistola abbandonata in un prato ad Acilia: questo il ritrovamento fatto dagli agenti della polizia della squadra mobile, che adesso dovranno stabilire se si tratti della stessa arma che nella notte tra sabato e domenica ha fatto fuoco contro Manuel Bortuzzo, ferendolo gravemente alla colonna vertebrale.

 

A causa di quel colpo il giovane nuotatore trevigiano resterà paralizzato: il proiettile ha leso il midollo spinale, come ha spiegato il professor Alberto Delitala, responsabile del reparto di Neurochirurgia dell’ospedale San Camillo nel corso di una conferenza stampa che si è svolta ieri a Roma.

“C’è una lesione del midollo completa – ha affermato il medico – La possibilità di riacquisto del movimento delle gambe con le conoscenze mediche attuali non è possibile”.

 

Gli inquirenti, oltre a capire se la pistola è quella utilizzata per sparare contro Manuel, dovranno scoprire se il ragazzo era il vero obiettivo dell’aggressore o se si è trattato davvero di uno scambio di persona.

 

I poliziotti hanno acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza del pub e dei negozi circostanza, dai quali si vede uno scooter nero con a bordo due uomini, di cui uno senza casco, che esplodono dei colpi di pistola.

Interrogati i presenti, tra i quali un ragazzo con dei lividi in faccia: il sospetto è che possa aver partecipato alla rissa.

Martina, la fidanzata di Manuel, è stata ascoltata dagli investigatori quattro volte, ma non sembrano essere emersi nuovi elementi.