Connettiti con noi

Programmi TV e Spettacolo

Andra e Tatiana Bucci: chi sono, età, oggi, figli, intervista, la storia delle due sorelle superstiti dell’Olocausto

Pubblicato

il

Andra e Tatiana Bucci ospiti di Serena Bortone su Rai 1

Tutto pronto per il classico appuntamento pomeridiano di Rai 1 con Oggi è un altro giorno, la trasmissione in onda dalle 14 e condotta da Serena Bortone. Tra gli ospiti anche Andra e Tatiana Bucci, le due sorelle italiane di origine ebraica superstiti dell’Olocausto.

Dalla nascita nella città di Fiume all’Olocausto 

Tatiana è nata a Fiume il 19 settembre del 1937, mentre Andra il 1 luglio del 1939 e sono due sorelle italiane di origine ebraica, oggi testimoni attive della Shoah italiana e autrici di memorie sulla loro esperienza ad Auschwitz. Le due sono state state scambiate per gemelle, sono state tenute in vita per essere usate come cavie per gli esperimenti condotti dal dottore Josef Mengele e sono tra le poche sopravvissute. 

Le due sono nate a Fiume dall’amore tra Giovanni Bucci, fiumano cattolico e Mira Perlow, ebrea. Proprio in quella città, Fiume, l’8 settembre del 1943 sono state applicate le leggi razziali tedesche e sono iniziate le deportazione. Andra e Tatiana, rispettivamente di 4 e 6 anni, nel 1944 sono state arrestate insieme alla mamma, al cuginetto Sergio De Simone e altri familiari. La famiglia, quindi, è stata trasportata a Susak in un magazzino, poi tutti sono stati trasferiti nella Risiera di San Sabba e la notte del 4 aprile del 1944 il loro treno è arrivato ad Aushwitz. 

La vita nel campo di concentramento di Aushwitz

Le due, che all’epoca erano ancora bambine, hanno vissuto nel campo di concentramento insieme al cuginetto. Hanno iniziato a capire il tedesco, a sopravvivere lì dentro, fino a quando non sono state scelte dal dottore Mengale per degli esperimenti. Così, nel silenzio, si sono salvate. Nel 1945, dopo la liberazione, le due sono state trasferite prima a Praga, in un orfanotrofio, poi in Inghilterra, dove si sono sentite, per la prima volta, al sicuro. 

Il ritorno in Italia e il ritorno alla ‘normalità’

Nel 1946 le due sorelline sono state accompagnate a Roma e qui hanno ritrovato la mamma, che in realtà credevano morta. Da lì è partita la loro vita, il ritorno alla normalità, fatto di ritorni al passato e testimonianze ancora vive oggi. Oggi, infatti, le sorelle Bucci sono fra i più importanti testimoni dello sterminio degli Ebrei. 

Il cartoon e il film documentario dedicati alla loro storia

Nel 2018, in anteprima a Torino, è stato presentato un cartone animato dedicato alla storia delle bambine Andra e Tatiana ad Aushwitz, primo film di animazione europeo sull’Olocausto. Nel cast doppiatori di eccezione come Laura Morante, Leo Gullotta, Lorella Goggi. Lo scopo del cartoon è stato quello di far conoscere quel periodo terribile ai ragazzi. 

Nel 2020, invece, è stato presentato un film documentario ‘Kinderblock – L’ultimo inganno‘, ancora una volta incentrato sulla vita delle due sorelle. Il film, in realtà, ha affrontato la sperimentazione medica sui banchini, che di fatto erano cavie inconsapevoli del criminale nazista Mengele. 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy