Connettiti con noi

Ostia News

Castel Fusano, Phil Palmer a sorpresa sul palco di Ilaria Argiolas

Pubblicato

il

Ilaria Argiolas e Phil Palmer

Chitarrista inglese di fama internazionale, Phil Palmer ha collaborato con i Dire Straits, Bob Dylan, Elton John, Eric Clapton, solo per citarne alcuni, ma anche Renato Zero, Baglioni, Morandi. E’ autore di uno dei più celebri assoli della musica italiana: Con il nastro rosa di Lucio Battisti.

Ieri sera era seduto in prima fila al concerto di Ilaria Argiolas, a Villa Chigi per il secondo appuntamento della rassegna musicale , accompagnato dalla moglie Numa e dal produttore discografico di Ilaria, Mauro Paoluzzi.

Concerto “numero zero” per la giovane cantautrice romana, che si è esibita grazie all’entusiasmo del principe Flavio Chigi, conquistato dalla bravura e dall’energia dimostrata l’anno scorso in occasione del concerto di Mariella Nava, alla prima edizione della rassegna.

Phil Palmer sul palco: da spettatore a protagonista

Uno spettacolo vivace e intenso, condotto con ironia e passione dove Ilaria ha cantato “la sua borgata” e ha interpretato, con la sua caratteristica inflessione dialettale, testi di Vasco Rossi, Antonello Venditti e un classico della canzone popolare romana. Verso la fine del concerto, la sorpresa: ha invitato sul palco Phil Palmer che con naturalezza e divertimento ha improvvisato arrangiamenti sorprendenti sugli accordi delle canzoni di Ilaria. Dopo Palmer, la cantante ha chiamato accanto a sé il produttore Paoluzzi, altro gigante della musica italiana nonché compositore e arrangiatore, che l’ha accompagnata in un brano da lui musicato per Gianna Nannini.

I cori del pubblico

Ilaria Argiolas ha coinvolto il pubblico fino a far cantare i ritornelli delle sue canzoni ancora inedite. Ha terminato con una canzone dedicata alla moglie Mary, che sta affrontando complicazioni di salute: un inno alla vita e all’amore che ha commosso la platea.

Castel Fusano Melodica, sotto la direzione artistica di Fabio di Lella, conferma per la seconda serata la promessa di diventare “un’indimenticabile stagione concertistica” come ha scritto il principe Flavio, “sullo sfondo del seicentesco Castello Chigi, in un perfetto connubio tra arte, storia e natura”.

La preziosa dimora degli illustri banchieri senesi, interamente affrescata da Pietro da Cortona, è aperta al pubblico dal 2018.

Barbara Ranghelli 

Castel Fusano Melodica

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy