Connettiti con noi

Programmi TV e Spettacolo

Stranger Things 4: Will è gay e innamorato di Mike? Produttori e attori fanno chiarezza

Pubblicato

il

will stranger things 4

Will Byers di Stranger Things è gay?  E’ questa la domanda che si sta ponendo la maggior parte degli spettatori che in questi giorni sta guardano la quarta stagione della serie prodotta dai fratelli Duffer. In molti sono sicuri di si e che sia innamorato di Mike. Altri credono che Will sia bisessuale. Altri ancora – come te se stai leggendo questo articolo – sono semplicemente confusi e alla ricerca di una risposta chiara e definitiva.

Stranger Things: i fan sono divisi. Will è veramente gay? Ecco gli indizi

Gli indizi che Will potesse essere omosessuale o bisex erano comparsi già nella terza stagione e ora, nella quarta, non fanno altro che aumentare.

  • Ad esempio nella scorsa stagione Will e Mike avevano avuto un brutto litigio perché Mike trascurava la loro amicizia, passando tutto il tempo con Undici. In quel caso Mike aveva risposto a Will: “Non è colpa mia se non ti piacciono le ragazze!”.
  • Poi nella quarta stagione, nel primo episodio, Will deve fare una presentazione sul proprio eroe a scuola e sceglie Alan Turing (il matematico gay che negli anni ’50 è stato perseguitato per la sua sessualità e costretto a subire la castrazione chimica).
  • E ancora nel quarto episodio Will si confida con Mike – dopo che lui gli ha confessato che avrebbe voluto esprimere i suoi sentimenti per Undici in modo più chiaro – e gli dice: “A volte penso che sia semplicemente spaventoso, aprirsi in quel modo, per dire come ti senti veramente, specialmente alle persone a cui tieni di più. Perché se… e se a loro non piacesse la verità?”. Stava forse cercando di fare coming out?

La risposta dei produttori e degli attori

Al momento questi sono solo indizi, senza nessuna prova certa sulla sessualità di Will.
Quindi ecco qual’è stata la risposta dei produttori e degli stessi attori di Stranger Things al quesito.
A porre la domanda al produttore e regista Shawn Levy ci ha pensato “Entertaintment Weekly”, mentre “Variety” ha intervistato Undici, interpretata dall’attrice Millie Bobby Brown e lo stesso Will, interpretato da Noah Schnapp.

Parlano i membri del cast

Noah Schnapp (Will) e Millie Bobby Brown (Undici), hanno dato la loro interpretazione riguardo il “mistero” della sessualità di Will.

  • Nell’intervista rilasciata a Variety, Noah Schnapp ha dichiarato: “Sento che non affronteranno mai direttamente l’argomento. Penso che sia questo il bello, che dipenda solo dall’interpretazione del pubblico se Will si rifiuta di crescere e cresce più lentamente dei suoi amici, o se è davvero gay”.
  • Mentre Millie Bobby Brown ha detto: “Posso solo dire che è il 2022 e non dobbiamo etichettare le cose. Penso che la cosa veramente bella del personaggio di Will sia che è solo un essere umano che attraversa i propri demoni e problemi personali. Anche tanti ragazzi là fuori non lo sanno, e va bene così. Va bene non saperlo. E va bene non etichettare le cose”.

Le rivelazioni del produttore e regista Shawn Levy

A proposito dell’episodio sopra descritto riguardo la lite tra Mike e Will, Shawn Levy ha chiarito che la frase si riferiva solamente al fatto che Will e Mike si trovassero in un momento diverso della loro crescita, e che non fosse quindi una battuta sull’orientamento sessuale di Will.
Il produttore ha poi lasciato intendere che nel Volume 2 della quarta stagione ne sapremo sicuramente di più: “Senza entrare nei dettagli –  ha detto Levy – credo che dirò solo che non ci sono molte cose messe a caso in Stranger Things. C’è una chiara intenzione e strategia e un pensiero reale dietro a ogni singolo personaggio. Quindi, se dopo aver visto il Volume 1 avete avvertito qualcosa su una certa trama e un dato personaggio, probabilmente non è un caso”.
Insomma, rimarremo con il dubbio ancora per un pò… almeno fino al 1° luglio.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy