Home News Sport MEMORIAL NARDONI, QUARTA GIORNATA DI GARE: VITTORIE PER BARCELLONA, INTER, ROMA E...

MEMORIAL NARDONI, QUARTA GIORNATA DI GARE: VITTORIE PER BARCELLONA, INTER, ROMA E ZENIT

_IKY1345Con le due gare dei gironi B e D si è chiusa oggi la quarta giornata del Memorial Laura Nardoni.
Mercoledì 4 settembre sono andati in scena gli ultimi incontri valevoli per il secondo turno della fase eliminatoria. Nella gara d’apertura il Barcellona ha calato il pokerissimo ai danni dell’Aprilia, proseguendo il proprio percorso netto nel secondo gruppo. A stretto giro di posta la replica dell’Inter che, rifilando quattro reti alla Tor Tre Teste (due a firma Merola, nuovo capocannoniere della rassegna) appaiava i catalani a quota 6, con analoga differenza reti in vista dello scontro diretto. Giochi ancora più che aperti anche nel gruppo D. Mentre sulla ruota di Roma-Anziolavinio usciva il 13, con le triplette di Pezzella e Ambrosecchio ad aprire e chiudere i conti, a fine serata lo Zenit, sfruttando la superiorità numerica protratta per oltre 60 minuti, aveva ragione dell’Empoli grazie a Kulev, raggiungendo i lupacchiotti in vetta a quota 4.
Domani torneranno in campo i gruppi A e C per l’ultimo e decisivo turno della prima fase. Ad aprire il programma, alle 16.30, sarà il confronto tra il Frosinone ed i padroni di casa del Racing Club, formazioni già tagliate fuori dalla corsa alle semifinali. Stesso discorso per Torino e Lodigiani, di scena alle 18, mentre da ‘dentro o fuori’ sono Valencia-Juventus (19.30) e Atalanta-Benfica (21), con bianconeri e lusitani che potranno giocare con due risultati su tre a disposizione per accedere al turno successivo.
Il quadro dopo la quarta giornata

Risultati 1^ Giornata – Girone A: Juventus-Frosinone 3-0; Racing Club-Valencia 2-3. Girone C: Atalanta-Lodigiani 3-0;  Benfica-Torino 2-1
Risultati 2^ Giornata – Girone B: Inter-Aprilia 6-2; Barcellona-Tor Tre Teste 3-0. Girone D: Anziolavinio-Empoli 0-14; Roma-Zenit San Pietroburgo 3-3
Risultati 3^ Giornata – Girone A: Frosinone-Valencia 0-8; Juventus-Racing Club 7-0. Girone C: Benfica-Lodigiani; Torino-Atalanta
Risultati 4^ Giornata – Girone B: Barcellona-Aprilia 5-0; Inter-Tor Tre Teste 4-0. Girone D: Roma-Anziolavinio 13-0; Zenit San Pietroburgo-Empoli 1-0
Classifica Girone A: Juventus 6, Valencia 6, Racing Club 0, Frosinone 0
Classifica Girone B: Inter 6, Barcellona 6, Tor Tre Teste 0, Aprilia 0
Classifica Girone C: Benfica 6, Atalanta 4, Torino 1, Lodigiani 0
Classifica Girone D: Roma 4, Zenit San Pietroburgo 4, Empoli 3, Anziolavinio 0
Classifica Marcatori – 5 Merola (Inter) 4: Fogli (Empoli) 3: Matteoni (Empoli), Petova (Empoli), Cappetta (Juventus), Ambrosecchio (Roma), Pezzella (Roma), Alex (Valencia), Fran (Valencia), Moises (Valencia)  2: Cambiaghi (Atalanta), Martinez (Barcellona), Portas (Barcellona),  Apolloni (Empoli), Kean (Juventus), Taurisano (Juventus), Visim (Inter), De Angelis (Roma), Mastromattei (Roma), Piscitelli (Roma), Kulev (Zenit) 1: Follo (Aprilia), Fusser (Aprilia), Cavalli (Atalanta), Losa (Atalanta), Piantoni (Atalanta), Kabashi (Barcellona), Poveda (Barcellona), Ruiz (Barcellona), Sanchez Sendra (Barcellona), Batista (Benfica), Ferreira (Benfica), Nobrega (Benfica), Canestrelli (Empoli), Canestrelli (Empoli), Cannella (Juventus), Nicolussi (Juventus), Mastromonaco (Inter), Mendoza (Inter), Tchetchoua (Inter), Cipriani (Racing Club), Pezone (Racing Club), Del Signore (Roma), Filoia (Roma), Nesta (Roma), Trasciani (Roma), Ekra (Torino), Faure (Torino), Millico (Torino), Carlos (Valencia), Vadik (Valencia), Bachinskiy (Zenit), Kolchunov (Zenit).

BARCELLONA-APRILIA 5-0

BARCELLONA (4-1-4-1): Rojas Prat (1’st Sanchez Catalan), Gomez (1’st El Kabbou), Comas (1’st Marcos), Altimira, Rojas Castilla; Vadell; Sanchez Sendra, Molina (9’st Poveda), Lederman (9’st Martinez Ros), Dominguez (1’st Kabashi); Portas (1’st Ruiz). All. Silva Puig

APRILIA (4-3-2-1): Marelli (23’st Manasse), Longobardi (27’st Sciarra), Picchi (27’st Milanese), Mazzaroppi, Zanellato (27’st Trinca); Trincia (27’st Maciariello), Muccio, Carini (27’st Giurelli); Follo (13’st Massà), Sicari, Fusser. All. Marrone

ARBITRO: Frank Nanà

MARCATORI: 26’pt Portas, 12’st Sanchez Sendra, 24’st, 34’st Martinez, 28’st Ruiz

NOTE: Ammoniti: Portas, Picchi, Fusser. Tiri: 18-6. Angoli: 3-0. Fuorigioco: 3-0.
Dura 26 minuti la resistenza dell’Aprilia al cospetto dei marziani del Barcellona. Dopo un avvio equilibrato, è Portas a spaccare in due l’incontro con un preciso sinistro sottomisura. Nella ripresa, quando è la stanchezza a farla da padrona, emerge la maggiore cifra tecnica dei catalani che riescono a rimpinguare il bottino grazie ai centri di Sanchez Sendra, Ruiz e Martinez, autore di una doppietta.
INTER-TOR TRE TESTE 4-0

INTER (4-4-2): Aglietti, Montecchio, Airaghi, Comina, Lunghi; Tagliabue (15’st Pennati), Battilana (25’st Gouem), Schirò, Gemmi (20’st Mastromonaco); Visim (1’st Patacchini), Merola (15’st Tchetchoua). A disp.: Spada, Mendoza. All. Mandelli

TOR TRE TESTE (4-2-3-1): Martina (1’st Lo Russo), Zlibut, Berluti (1’st D’Auria), Mafferi, Colacicchi (1’st Ciotti); Pasquali (6’st Guerrieri), Loi; Dioguardi, Gallegati (1’st Angeli), Madonna (1’st Lampis); Mantelli (6’st Fagioli). All. Leva

ARBITRO: Laudando

MARCATORI: 10’pt Visim, 14’pt, 25’pt Merola, 24’st Mastromonaco

NOTE: Tiri: 20-4. Angoli: 4-1. Fuorigioco: 4-0. Recupero: 2’st.

L’Inter risponde immediatamente al Barça, cala il poker ai danni della Tor Tre Teste e si riporta in testa al raggruppamento, a pari merito con i ragazzi di Puig ma con più reti realizzate. Al 10’ è Visim a portare avanti i suoi con un preciso diagonale dal vertice destro dell’area. Poi sale in cattedra bomber Merola, a bersaglio al 14’ con un sinistro chirurgico che bacia il palo prima di spegnersi in fondo al sacco e al 25’ con una volée dall’elevato coefficiente di difficoltà. Nella ripresa, dopo la consueta girandola di cambi, è un gioiello di Mastromonaco dalla distanza a fissare definitivamente il punteggio.
ROMA-ANZIOLAVINIO 13-0

ROMA (4-3-3): Zamarion, Lijoi (6’st Falbo), Barbarossa, Di Giacomo, Spaltro (24’st Zitelli);, Filoia (31’st Valentino), D’Orazio (6’st Piscitelli), Pezzella; De Angelis, Mastromattei (12’st Ambrosecchio), Nesta (24’st Del Signore). A disp.: Pagliarini, Valentino. All. Mattei

ANZIOLAVINIO (4-4-1-1): Statello (1’st Tohukpin), Duvakov, Fenu, Arena (12’st Riccobelli), Doglia (1’st Torresan); Ruggeri (14’st Battiata), Di Magno (14’st Catania), Petrucelli (1’st Baratti), La Monaca; Alberici; De Gennaro (12’st Bilossa). All. Toselli
ARBITRO: Invidia

MARCATORI: 4’pt, 12’pt, 30’pt Pezzella, 31’pt, 9’st Mastromattei , 33’pt,37’st De Angelis, 7’st Filoia, 11’st Nesta, 28’st, 29’st, 38’st Ambrosecchio, 30’st Piscitelli,

NOTE: Ammoniti: De Angelis, La Monaca. Tiri: 33-6. Angoli: 3-1. Fuorigioco: 3-0. Recupero: 3’st.
13 reti, 4 traverse e un dominio esercitato per tutto l’arco dell’incontro. La Roma, come da pronostico, ha ragione dell’Anziolavinio ma non centra l’obiettivo di infliggere ai neroniani un passivo più pesante di quanto seppe fare l’Empoli 48 ore or sono. Nel  primo tempo è Pezzella a rubare la scena, andando a segno tre volte ed esibendo tutti i pezzi migliori del repertorio, dall’inserimento senza palla alla conclusione della distanza. Nella ripresa, dopo i gol-gioiello di Filoia e Piscitelli, sale in cattedra Ambrosecchio, che eguaglia l’hat-trick del compagno di squadra. Di Mastromattei e De Angelis (doppiette per entrambi) e Nesta le altre marcature.

 

ZENIT SAN PIETROBURGO-EMPOLI 1-0

ZENIT (4-1-4-1): Fattakhov, Smirnov, Chibisov, Molchan, Kuvaev; Shepelev; Tarasov, Bachinskiy, Kolchunov, Vlasov (13’st Maksimov); Kulev (16’st Zamuraev). A disp.: Kalichava, Ivankov, Tses, Fattakhov, Sergeev. All Tikhomirov

EMPOLI (4-3-3): De Carlo A., Zaccagnini (12’st Ferretti), Matteucci, Carlucci, Casanova;  Perretta (26’st Viligiargi), Marconcini (18’st Noccioli), Canestrelli (1’st De Carlo N.); Petova (22’st Fogli), Matteoni, Apolloni (13’pt Martinelli). A disp.: Bozzi. All. Orsini

ARBITRO: Felici

MARCATORI: 30’pt Kulev

NOTE: Espulso al 12’pt De Carlo A. (E). Ammoniti: Petova, Shepelev, Matteoni. Angoli: 4-4. Tiri: 1-9. Recupero: 1’pt, 5’st.
L’Empoli non riesce a difendere il primato nel girone e, complice anche la prolungata inferiorità numerica, si arrende ad uno Zenit pratico e spietato. L’episodio che cambia volto al match giunge al 12’ quando Andrea De Carlo, nel tentativo di ostacolare la cavalcata di Kulev, tocca la sfera col braccio al di fuori della propria area di rigore, costringendo l’arbitro a spedirlo anticipatamente sotto la doccia. I russi attendono la mezz’ora per girare il bonus a proprio favore, con Kulev che ribadisce in rete, di testa, la respinta della traversa sul siluro di Vlasov. Nel finale un prodigio di Fattakhov nega a Viligiargi la gioia per un pari che avrebbe avuto del clamoroso.

Questo il programma completo della manifestazione
Programma 5^ Giornata – 5 settembre: Frosinone-Racing Club (16.30); Torino-Lodigiani (18.00); Valencia-Juventus (19.30); Atalanta-Benfica (21.00)
Programma 6^ Giornata – 6 settembre: Tor Tre Teste-Aprilia (16.30); Anziolavinio-Zenit San Pietroburgo (18.00); Barcellona-Inter (19.30); Empoli-Roma (21.00)

Semifinali – 7 settembre:

Finali – 8 settembre: 3° – 4° posto (19.00); 1° – 2° posto (20.45)