Connettiti con noi

Ultime Notizie

POMEZIA CALCIO: 15 PUNTI DI PENALIZZAZIONE

Pubblicato

il

E’ davvero un periodo durissimo, questo, per l’imprenditore pometino Raffaele Di Mario. Dopo il fallimento delle sue società e l’arresto, sempre ieri è stato toccato anche il “lato sportivo” degli affari di Di Mario. Il costruttore è infatti anche il patron del Pomezia Calcio, squadra per la quale è arrivata la notizia di una pesante penalizzazione: – 15 punti in classifica, da scontarsi nella stagione corrente, a causa del deferimento del 21 marzo scorso della Procura Federale. Per il Pomezia Calcio, iscritto al campionato di 2ª Divisione, Girone C, la Commissione Disciplinare della FIGC aveva espresso l’accusa di aver ottenuto, mediante il deposito di documentazione contabile falsa, il ripescaggio al campionato di categoria superiore. A nulla erano valse le difese della società, che aveva affermato che si trattava di un grosso equivoco: oltre ai punti di penalizzazione – che mettono in seria difficoltà la squadra rossoblu – al Presidente della società calcistica è stata inflitta una multa di 20 mila euro ed un’inibizione di 18 mesi. La decisione è arrivata dalla Commissione presieduta dall’avvocato Sergio Artico, in seguito al deferimento della società e del suo legale. Per la squadra adesso si mette davvero male: se prima si poteva contare su 40 punti che rappresentavano una certa sicurezza, ora l’essere precipitati a 25 non può far altro che mettere in pericolo quanto fin qui ottenuto dalla squadra, al momento quart’ultima in classifica preceduta solo dal Catanzaro, ultimo con 4 punti, Vibonese e Campobasso, anch’esse colpite da penalizzazioni per irregolarità nei pagamenti dei propri dipendenti. Insomma, guai a non finire per Raffaele Di Mario. E chissà se è finita qui, o se qualcos’altro verrà fuori dalle indagini che gli inquirenti stanno ancora effettuando…\n\nMauro Valentini

1 Comment

1 Comment

  1. daniela

    9 Aprile 2011 - 23:45 at 23:45

    è uno scandalo.ègiusto che paghi,per tutto il male che ha procurato ai cittadini,e ai dipendenti che lo credevano sincero.ma……. a volte la giustizia esiste.spero che la sua famiglia pianga come lui ne ha fatte piangere tante,e tanti figli.spero che capiscano che sia l;umiltà….la serietà,…e nn sputare infaccia alle persone più colte di lui,e dei suoi cari, visto che so dei caproni

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy