Connettiti con noi

News Roma

Serie A, Crotone-Roma: i giallorossi faticano ma vincono 2-0

Pubblicato

il

E’ una Roma un po’ sottotono rispetto a quella vista contro la Fiorentina, ma comunque vincente, quella che all’ora di pranzo ha battuto il Crotone 2 a 0, riconquistando così il secondo posto in classifica, temporaneamente occupato dal Napoli che aveva giocato ieri. La distanza con la Juve capolista è -4, ma i bianconeri devono ancora giocare: questa sera affronteranno il Cagliari al Sant’Elia.
A fare la partita, ancora una volta, Rajdia Nainngolan, oggi capitano per l’assenza di Totti (influenzato) e di De Rossi (in panchina a inizio partita). Dopo le polemiche scaturite a causa dei suoi commenti fatti ad alcuni tifosi sulla sua “antipatia” nei confronti della capolista, Nainngolan ha dimostrato sul campo di essere l’uomo giusto per tentare l’impossibile e riagguantare la Juventus: è infatti lui che sigla il gol del vantaggio, portandosi a 9 gol – di cui 6 in campionato, in questa stagione.
Il primo tempo parte sotto il segno dei padroni di casa, che si muovono di più e meglio dei giallorossi: la prima occasione da gol è proprio per il Crotone, all’11°. Sponda di Falcinelli per Tonev che tenta una buona conclusione col sinistro, ma Szczesny la prende senza difficoltà.
Al 16° fallo in area di Ferrari ai danni di Salah: l’arbitro fischia il rigore.
Sul dischetto Dzeko, che sbaglia tutto: il tiro va fuori.
La Roma incassa il colpo e lascia spazio, anche troppo, al Crotone, che prova a farsi avanti più volte.
Ma a segnare è la Roma: al 40° Nainggolan scambia con Salah e calcia un destro potentissimo che sorprende Cordaz.
Il secondo tempo inizia con la Roma in attacco: prima Salah e poi Dzeko provano dei tiri in porta, senza esito. Palo, al 10° minuto, di Fazio, che dopo il gol contro la Fiorentina pare aver preso gusto a fare incursioni sotto la porta avversaria. Un minuto dopo a segnare è il Crotone, ma il gol viene annullato per fuorigioco.
Il match prosegue con i giallorossi in attacco e i padroni di casa che tentano le ripartenze in contropiede, cercando di sorprendere i capitolini. Ma ogni sforzo del Crotone, che non ha demeritato, è vano: al 32° Paresse fornisce l’assist in profondità a Salah; l’egiziano vede Dzeko da solo davanti alla porta, lo serve e il numero 9 non può far altro che mettere dentro, facendosi così perdonare per l’errore del primo tempo.
“Il prossimo tiro dal dischetto lo cedo ad altri – ha dichiarato Dzeko ai microfoni di Sky – L’errore? Succede. Non è niente di grave, però il prossimo non lo tiro io”.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy