Home Ultime Notizie Super Bilancini e l’Indomita va. Battuto un ottimo Centro Giano

Super Bilancini e l’Indomita va. Battuto un ottimo Centro Giano

BILANCINI REALIZZA LA DOPPIETTA DECISIVA

L’Indomita Pomezia si conferma una delle squadre più in forma del momento. Anche il Centro Giano, giunto al “Maniscalco” per la 19esima giornata del torneo di Prima Categoria (girone A), finisce tra le “vittime” del sodalizio del Presidente Padula che torna così al successo dopo il pareggio della settimana scorsa. Mattatore e autentico protagonista di giornata Alessandro Bilancini, autore di una splendida doppietta. Domenica prossima altro test importante: la squadra attende il San Pio X.

Indomita – Centro Giano 3-1: Bilancini apre e chiude i giochi. Nonostante un’ottima prova il Centro Giano è costretto ad arrendersi

LA CRONACA – La prima occasione dell’incontro è targata Indomita. E’ il 10′ giro d’orologio. Lombardi crossa al centro, sponda di testa per l’accorrente Mariani, tiro e bella risposta dell’estremo difensore De Angelis. La replica degli ospiti non tarda ad arrivare. Cavalcata inarrestabile di Caracciolo che semina scompiglio tra le maglie dei padroni di casa; l’attaccante, dopo essersi fatto una buona fetta di campo palla al piede, si presenta al cospetto di Borrelli ma, anziché servire al centro per il più comodo dei tap-in, decide di calciare in porta centrando in pieno il palo. L’occasione sprecata, in tal senso, inciderà molto sull’esito finale dell’incontro. Nei minuti successivi – eravamo lì intorno al 20′ – non accade molto ed il match scivola via senza troppi sussulti. Al 35′ tuttavia l’incontro si sblocca. Mariani taglia il campo con un traversone dalla destra, irrompe Lombardi che spedisce la sfera in fondo alla rete. Passano cinque minuti e l’Indomita raddoppia. Questa volta ad iscriversi a referto è Bilancini il quale, con una bordata dal limite dell’area piazza la palla proprio sotto l’incrocio dei pali. Il doppio svantaggio non scoraggia gli ospiti che continuano a rimanere in partita sotto il profilo del gioco. Poco prima dell’intervallo inoltre la compagine capitolina trova il modo di riaprire i giochi anche nel punteggio. Ciozi si procura e trasforma il penalty (fallo di Lombardi) che vale il 2-1.

Tutto ancora aperto dunque. Nella ripresa il Centro Giano produce il massimo sforzo per agguantare il pari. Tra il 5′ e il 6′ di gioco addirittura triplo corner a favore degli ospiti: sugli sviluppi dell’ultimo della serie il solito Ciozi colpisce di testa in tuffo ma la conclusione non centra lo specchio della porta. Prova a regire l’Indomita. Fulmineo contropiede di Mariani che viene però fermato da una coraggiosa quanto tempestiva uscita del portiere al limite della propria area di rigore. Al 26′ è il turno di Fedeli: controllo e tiro, fuori di un soffio. Alla mezzora il Centro Giano rimane in dieci uomini a seguito dell’espulsione di Tomaselli. L’Indomita, anche in virtù della superiorità numerica, tenta allora il tutto per tutto per mettere in cassaforte il match. Bilancini indirizza di testa un corner di Falconieri ma la mira non è ottimale e la palla termina fuori. Arriviamo così al 41′. Errore dello stesso Falconieri che perde palla in una zona sanguinosa del campo. Rapido scambio Rinaldi-Ciozi con quest’ultimo che scaraventa la sfera alla sinistra di Borrelli: la palla sorvola di una manciata di centimetri la trasversale e finisce fuori. Scampato il pericolo – e il gol che avrebbe avuto davvero il sapore della beffa – Bilancini mette tutti d’accordo e chiude la sfida siglando la rete del 3-1 al 44esimo giro d’orologio.