Home News Ultime Notizie Sportive 1° TORNEO STUDENTESCO DI RUGBY, UN SUCCESSO ANNUNCIATO

1° TORNEO STUDENTESCO DI RUGBY, UN SUCCESSO ANNUNCIATO

Non solo Unità d’Italia, ma anche ponte tra passato e futuro, oltre che base per far sentire ai giovani l’appartenenza al territorio in cui vivono. Questo è stato il Torneo Studentesco di Rugby che si è appena concluso a Pomezia. Al di là della squadra vincente, a cui vanno tutti gli onori, la festa che si è svolta oggi allo Stadio Comunale di Pomezia è davvero stata la festa di tutti. Questa mattina nel campo di via Varrone si è infatti svolta la finale del  1° Torneo Studentesco di Rugby a 7 – Torneo dell’Unità d’Italia, riservato agli alunni non tesserati FIR nati negli anni 1994, 1995 e 1996 ed organizzato dal Torvaianica Rugby. Il torneo, sulla falsariga del famoso “6 Nazioni”, ha visto scendere in campo 7 “nazionali” – le scuole erano 7 e non sarebbe stato giusto fare esclusioni – che si sono sfidate a partire dal’inizio di febbraio per due mesi, durante i quali si è arrivati alla finale di oggi. Ogni scuola era abbinata ad estrazione ad una Nazione, della quale ha rivestito i colori durante gli incontri. Alla fine ha vinto il Copernico, ma, appunto, la festa è stata di tutti i partecipanti, atleti e pubblico, ma soprattutto di tutti i bambini presenti: centinaia di ragazzini delle scuole elementari, tutti muniti di bandiera tricolore, alcuni con il cappello da garibaldini, che hanno sfilato sul campo, per poi sistemarsi sotto le tribune a cantare l’inno nazionale suonato dal “Coro e Orchestra ritmico sinfonica Filarmonica Giovanile” diretta dal maestro Carlo Monticelli Cugiò, la stessa orchestra che,  proprio per la festa dell’Unità d’Italia, ha suonato davanti al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e che per questa manifestazione ha accettato di esibirsi gratuitamente. “Un’apertura così non era vista neanche alle Olimpiadi” – ha commentato il Sindaco di Pomezia Enrico De Fusco. Ed effettivamente il colpo d’occhio era davvero notevole: tribune gremite, orchestra dal vivo, campo pieno di atleti e bambini, tutti insieme per la cerimonia d’inizio. L’entusiasmo del pubblico ha accompagnato l’intera manifestazione, che si è conclusa con questa classifica: squadra vincitrice del Torneo ITIS Copernico; seconda classificata l’Albafor; terza l’Ipsia Cavazza e quarta il Liceo Pascal. I due “man of the match” – oggi sono state disputate sono state disputate le finali per il 3° e 4° posto e 1° e 2° posto – sono stati Marco Orsara e Miclaus Catalin, mentre il premio Obolenky (miglior realizzatore di reti) è andato a Mirco Presta dell’Albafor. La coppa disciplina Luigi Sparano è stata vinta dal Pascal, mentre il trofeo Fausto Autiero per il miglior giocatore di prima linea è andato a Matteo De Nero. I festeggiamenti sono proseguiti fino a tarda sera, nel campo del Torvaianica Rugby, dove tutti i partecipanti al torneo, con le loro famiglie, gli insegnanti e gli organizzatori hanno concluso la manifestazione con un’enorme barbecue.\n\n\n\n