Connettiti con noi

News Tecnologia

Amazon è in procinto di lanciare la propria TV per ottobre

Pubblicato

il

Lo sappiamo tutti, Amazon è il più grande ecommerce del mondo e pian piano sta entrando anche in altri settori come quello dello streaming online di serie TV, musica e televisione. Infatti, da quest’anno, il colosso dell’ecommerce ha deciso di offrire agli abbonati di Amazon Prime anche la possibilità di vedere il grande calcio della Champions League andando a creare un ecosistema di piattaforme per essere sempre nella testa del consumatore.

Una delle ultime novità di casa Amazon è il progetto di lanciare una TV per il mese di ottobre. In cosa consiste questa nuova idea del colosso del commercio online? Basteranno le migliori VPN per Android di cui ti puoi fidare per vedere i programmi su Amazon TV?

Abbiamo cercato di dare una risposta a questi quesiti nelle prossime righe, forti del fatto che Amazon sembra che non si fermi davanti a nulla. Il prossimo obiettivo dell’azienda è quello di sostituirsi definitivamente alle televisioni? Il processo è già in atto e sembra ormai irreversibile.

Le TV di Amazon sono già realtà?

Quando parliamo di TV e di televisione, non ci riferiamo solamente ai programmi che vengono visti attraverso questo dispositivo. Infatti, Amazon ha deciso di produrre dei nuovi televisori che saranno venduti direttamente sulla propria piattaforma ecommerce.

Il lancio di questi nuovi prodotti avverrà molto probabilmente verso ottobre e prevederà la presenza di due versioni. La prima, di fascia più economica, è la Amazon Fire TV serie 4. Mentre quella più costosa è la Amazon Fire TV. Il prezzo di questi dispositivi oscillerà tra i 369 € e i 1099 €.

Fino ad adesso, Amazon ha venduto dei prodotti che potessero essere integrati alle TV e in collaborazione con altri brand come Toshiba e Insignia. Oggi, invece, ha deciso di realizzare dei veri e propri televisori che avranno un controllo vocale di facile accesso ai video di Amazon Prime a tutti gli altri servizi in streaming.

La società ha dichiarato che volevo realizzare questi dispositivi per avere il potere di fissare i propri prezzi e posizionarsi al meglio rispetto ai concorrenti. Ad esempio, Amazon vende già i tablet Fire che sono decisamente più economici rispetto agli iPad di Apple.

Inoltre, può controllare l’esperienza per offrire agli utenti la sua configurazione “senza frustrazioni”. Apri la scatola, accendi la TV e, se prima hai collegato qualsiasi dispositivo Amazon al Wi-Fi, si collegherà automaticamente alla tua rete domestica.

Amazon ha anche affermato che renderà presto disponibile un aggiornamento entro la fine dell’anno che consentirà di collegare tutti i dispositivi intelligenti alla TV che saranno gestiti direttamente da una dashboard. Ovviamente, tutti i televisori saranno in 4K.

Le due versioni dei televisori: cosa c’è da sapere?

La serie di fascia alta, Amazon Fire TV Omni, sarà disponibile nelle versioni da 43, 50, 55, 65 e 75 pollici ovviamente ad un prezzo crescente.

Come il Fire TV Cube da € 120, puoi parlare alla TV senza utilizzare un telecomando e chiedergli di riprodurre qualsiasi programma TV o film, iniziare a riprodurre musica, controllare il meteo, controllare la tua casa intelligente, visualizzare le telecamere sullo schermo mentre guardi televisione e altro ancora.

Sarai anche in grado di parlare con la TV dall’altra parte della casa proprio come faresti anche con Echo di Amazon. C’è un interruttore del microfono sotto la parte inferiore dello schermo che ti consente di spegnere il microfono. E puoi aggiungere una webcam per le videochiamate, incluso il nuovo supporto per le chiamate Zoom.

Questa serie supporta anche l’audio Dolby Digital Plus che garantiscono un’esperienza sono di altissimo livello. Ovviamente, le versioni con il numero maggiore di pollici offriranno una risoluzione dello schermo superiore.

La versione, invece, di fascia bassa è la Fire TV Serie 4 che sarà disponibile in 43, 50 e 55 pollici. Dal punto di vista estetico differiscono perché presentano delle cornici più grandi e non è possibile aggiungere una webcam.

I televisori della serie 4 si integrano con Alexa, ma solo se tocchi il pulsante Alexa sul telecomando vocale: non puoi semplicemente chiamare dall’altra parte della stanza per parlare alla tua TV come faresti con la serie Omni.

Mentre i televisori della serie 4 supportano standard ad alta gamma dinamica come HLG e HDR10 per una maggiore chiarezza nelle scene più scure e luminose, nessuno offre il supporto Dolby Vision come i televisori della serie Omni.

Insomma, le differenze tra i due televisori sono decisamente nette anche a fronte di un prezzo completamente differente. Amazon è pronta a sbarcare anche in questo settore e lo vuole fare nel migliore dei modi possibili attraverso dei dispositivi ad alto contenuto tecnologico che saranno in grado di competere con alcuni dei best buy del settore.

Sarai anche tu attratto dai nuovi televisori marchiati Amazon?


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it