Home News Tecnologia Bilancino di precisione: quando misurare è importante

Bilancino di precisione: quando misurare è importante

Un bilancino di precisione può essere utile in molte occasioni. Infatti la sua caratteristica principale è quella di restituire le misure esatte nei minimi dettagli, anche se pesiamo oggetti piccolissimi o quantità minime di un prodotto.

Non per forza si deve stare attenti ai decimi o ai centesimi di grammo, però in alcuni settori anche queste misure possono essere davvero importanti. Pensiamo per esempio al campo della gioielleria, da questo punto di vista un esempio lampante per quanto riguarda il peso di alcuni metalli preziosi come l’oro. Come fare quindi a scegliere il miglior bilancino di precisione in commercio?

 

I tipi di bilancini

Per scegliere il nostro miglior bilancino di precisione, possiamo rivolgerci per esempio a quelli venduti da Biltek.it. Le tipologie di bilance a disposizione sono tante e solitamente in commercio il prezzo può variare in base al tipo di misurazione che intendiamo effettuare.

Per esempio ci sono i bilancini tecnici o analitici, che riescono a stabilire il peso esatto anche misurando al di sotto del milligrammo. Sono quelle bilance che si usano soprattutto nei laboratori.

Ci sono anche i bilancini che riescono ad offrire un certo grado di precisione anche sotto il grammo. Al limite possono avere un margine di errore che non incide molto sulla misurazione. Sono proprio quei bilancini che, come abbiamo detto prima, si usano in oreficeria.

In altri casi questi stessi bilancini possono essere destinati a coloro che sono appassionati di cosmesi naturali o di altri hobby, come per esempio quello di fare la birra in casa.

Le funzioni importanti di un bilancino

Abbiamo detto che è sempre meglio scegliere i bilancini in funzione del tipo di uso che vogliamo farne. In questo modo possiamo anche meglio confrontare i prezzi fra le varie bilance e scegliere quella che ci sembra più adatta al caso nostro o al budget che abbiamo a disposizione.

Ci sono comunque alcune funzioni accessorie che potrebbero rivelarsi importanti e di cui dovremmo sempre avere traccia in un prodotto che riteniamo affidabile. Ad esempio, tra queste, c’è la funzione tara. Essa serve a sottrarre il peso del contenitore, per misurare sostanze di pochissima quantità.

Un’altra funzione importante, di cui potrebbe essere dotato il bilancino che scegliamo, è quella del conteggio. In questo caso viene restituito non il peso, ma il numero di oggetti pesati, purché questi rientrino tutti nello stesso peso.

È pure vero che, più sono le funzioni extra di cui un bilancino è dotato, più può aumentare il suo costo. Riguardo alle funzioni accessorie, possiamo dire che in molti casi esse non sono così determinanti, quindi ne potremmo anche fare a meno.

Tuttavia è vero anche che esse sono disponibili a volte aggiungendo soltanto pochi euro, quindi varrebbe davvero la pena spendere qualcosa in più per usufruire di funzioni in grado di fare la differenza in molti campi.

In fin dei conti poi è anche da chiarire che un buon bilancino di precisione, al di là di quello che potrebbe essere il vero prezzo, dovrebbe sempre contenere delle funzioni importanti (chiamiamole extra oppure no), in grado di migliorare il nostro lavoro di misurazione.

Quindi, nel momento in cui andiamo a scegliere il bilancino migliore, teniamo conto anche di questo aspetto e orientiamo la nostra scelta considerando anche questo fattore. La qualità di uno strumento non può certo misurarsi dalle funzioni accessorie, ma non è detto che esse non possano darci una motivazione in più per scegliere proprio un dato strumento.