Home News Campagne pubblicitarie su YouTube: come funzionano?

Campagne pubblicitarie su YouTube: come funzionano?

La creazione di annunci YouTube per il tuo marchio è un’arte o una scienza? Prima di iniziare una campagna pubblicitaria su YouTube chiediamoci: chi lo vedrà? Dove e come potrebbero guardarlo? Le aziende fanno pubblicità su YouTube perché è il secondo sito web più popolare al mondo e attira 2 miliardi di visitatori registrati al mese.

Se state decidendo come allocare il budget per gli annunci video, YouTube ha una vasta copertura e potenti funzionalità di targeting che lo rendono una piattaforma innegabilmente preziosa per raggiungere i vostri clienti.

In questo articolo cerchia di capire come funzionano gli annunci YouTube e come possono risultare utili nella vostra strategia pubblicitaria sui social media.

In questo articolo esamineremo le opzioni del formato degli annunci con un focus sui banner di YouTube e illustreremo come impostare una campagna pubblicitaria con le opzioni disponibili.

Tipi di annunci su YouTube

  • Per iniziare, diamo un’occhiata ai principali tipi di annunci su YouTube, sia video che non:
  • Annunci in-stream ignorabili
  • Annunci in-stream non ignorabili (inclusi annunci bumper)
  • Annunci video discovery (precedentemente noti come annunci in-display)
  • Annunci non video (ad es. Overlay e banner)

Se utilizzate YouTube  probabilmente conoscete la maggior parte di questi formati per averli visti in azione. Ma andiamo avanti e diamo un’occhiata ai dettagli alla parte non video, cioè ai banner, infatti per gli inserzionisti senza un budget per i video, YouTube offre annunci non video che si dividono in 2 categorie.

I banner di YouTube

Annunci display: vengono visualizzati nella barra laterale di destra e includono un’immagine e un testo, insieme a un invito all’azione con un collegamento al tuo sito web.

Annunci in overlay in-video: appaiono fluttuanti sopra i contenuti video dei canali YouTube monetizzati.

In un mondo ideale, entrambi questi tipi di annunci vengono visualizzati insieme ai contenuti correlati.

La capacità di creare un banner attraente è fondamentale, quindi se decidete di investire in pubblicità digitale rivolgetevi ad un grafico competete, un professionista che può assistervi e creare una grafica accattivante. In questo caso andare al risparmio è la peggiore pista che possiate seguire.

Trova  il tuo pubblico

L’obiettivo di ogni campanga pubblicitaria digitale ben riuscita è la capacità di attrarre il pubblico di riferimento, in gergo tecnico si dice con un inglesismo “targetizzare” cioè puntare ad una determinata fascia di pubblico che deve essere definita preliminarmente.  Prenditi  tutto il tempo necessario per farlo perché è uno dei processi fondamentali da decidere prima di spendere il vostro budget in una campagna. Più conosci il tuo pubblico, meglio puoi indirizzarlo a loro e maggiore è il tuo ROI (Return of Investment) che è il risultato finale.

Dati demografici: età, sesso, stato parentale e reddito familiare. Ma YouTube offre anche dati più dettagliati sulla fase di vita: puoi scegliere come target nuovi proprietari di case, studenti universitari, nuovi genitori, ad esempio.

Interessi: utilizza argomenti e parole chiave per indirizzare gli annunci alle persone in base al loro comportamento passato (ad esempio, argomenti di ricerca). È così che YouTube ti aiuta a trovare le persone nei momenti cruciali, ad esempio quando stanno cercando il loro prossimo acquisto di dispositivi elettronici o stanno cercando di imparare come creare un sito web.

Suggerimento: ricorda che se un video è pertinente agli interessi di un utente è 3 volte più importante per le persone che se contiene una celebrità e 1,6 volte più importante che se sembra costoso da produrre.

Remarketing: scegli come target segmenti di pubblico che hanno già interagito con gli altri tuoi video, il tuo sito web o la tua app.