Home News Come promuovere un nuovo canale YouTube

Come promuovere un nuovo canale YouTube

In questo periodo di lockdown in molti hanno provato nuovi hobby e cercato nuove attività da svolgere in casa, spesso reinventandosi o (ri)scoprendo vecchie passioni. C’è chi si è dedicato alla cucina, chi all’arte e chi all’intrattenimento su YouTube, creando nuovi canali dai contenuti più svariati.
Se qualcuno è riuscito subito a fare successo, ci sono però tanti nuovissimi canali che non sono ancora diventati famosi, nascosti (o per meglio dire, sommersi) dagli algoritmi di suggerimento creati dalla piattaforma.

Portare avanti una carriera online come YouTuber o influencer richiede essere davvero motivati e investire nella promozione del proprio canale.

Se anche voi volete far conoscere il vostro canale ad un pubblico più ampio, Unica Web Studio ci mostra come promuovere un video su YouTube.

Promuovere un canale: cosa sono AdSense e Google Ads

Per prima cosa, bisogna capire le differenze tra AdSense e AdWord (o Google Ads): AdSense è il servizio della piattaforma di Google che consente di guadagnare tramite la monetizzazione dei propri video e l’inserimento di pubblicità, mentre AdWord serve per la promozione del proprio canale tramite pagamento.
Per accedere ai servizi di AdSense ci sono però dei requisiti minimi necessari, come ad esempio avere almeno 1000 iscritti al proprio canale e farsi approvare come partner di YouTube tramite la piattaforma Creator Studio.
Questo servizio è studiato più per guadagnare dai propri video anziché promuovere il proprio canale.

Google Ads, invece, è decisamente più adatto alla promozione di canali piuttosto piccoli e se si desidera ingrandire la propria platea velocemente.

Google Ads, come funziona

Il servizio di Google è offerto in tre formati diversi, ossia gli annunci TrueView, Preroll e Bumper. Gli annunci creati con TrueView e Preroll possono essere anche saltati dall’utente finale, mentre quelli in Bumper appaiono ad inizio o fine video, durano circa 6 secondi e non possono essere saltati.

Gli annunci TrueView sono attualmente in promozione sulla pagina dedicata al servizio Ads con un codice promozionale. Si distinguono dagli annunci Preroll perché chi acquista questo servizio paga solo se l’utente che guarda il video interagisce con l’annuncio.

Preroll, invece, è un tipo di annuncio ottimizzato per video che superano i 10 minuti di durata: questo tipo di annunci, infatti, può apparire ad inizio o anche metà video ed è possibile saltarli.

A questi annunci si aggiunge inoltre la possibilità di fare annunci completamente personalizzati, sia da soli che tramite l’aiuto di un professionista, che è possibile contattare tramite il servizio.

Google Ads, i requisiti

Purtroppo come per Google AdSense, per accedere a Google Ads la procedura non è delle più semplici, e anche in questo caso c’è bisogno di rispettare una serie di requisiti per poterne utilizzare i servizi.

Il primo requisito prevede caricare almeno un video sul proprio canale YouTube, poi accedere alla pagina di Google Ads con il proprio account.

Dalla schermata di Google Ads bisogna poi cliccare su nuova campagna, Crea nuova campagna senza obiettivo ed infine selezionare Video.

Una volta selezionato, sarà possibile scegliere tra le tre tipologie di annuncio sopra elencate e personalizzarli a seconda delle proprie esigenze, come ad esempio shopping e acquisti, oppure ottimizzarli per una visione ottimale da dispositivi mobili.

Infine basterà aggiungere soltanto i dati richiesti: il nome della campagna, i dati per il pagamento e il budget che si vuole spendere, oltre all’URL del video che si intende utilizzare per promuovere il proprio canale.

In conclusione, se si vuole promuovere il proprio canale nel modo migliore ci sono vari servizi, non soltanto ufficiali come quelli di Google. Si possono acquistare iscritti, si può chiedere aiuto ad aziende specializzate nella promozione di servizi online oppure si può semplicemente fare ricerca sul metodo migliore per portare avanti il proprio canale.