Home News Tecnologia Computer low cost: GUIDA 2019 ai migliori notebook economici

Computer low cost: GUIDA 2019 ai migliori notebook economici

Se, qualche anno fa, l’acquisto di un notebook economico era riservato a chi faceva un uso del computer limitato, cioè per la casa, per prenotare un viaggio o per chattare in un social network, gli standard qualitativi attuali hanno decisamente avvicinato questi computer portatili a quelli adibiti a destinazioni più professionali.

Vediamo quali sono i prodotti più accattivanti che hanno proposto le aziende agli inizi del 2019.

Marche blasonate a prezzi mai visti

Non molto tempo fa, l’azienda cinese Huawei si presentò all’improvviso sul mercato con prodotti dall’estetica fine e dall’appeal eccezionale, proponendo al pubblico una serie di smartphone e di notebook a prezzi a dir poco stracciati.

Il fatto suscitò in tutti noi una certa curiosità e chi decise di acquistare un computer Huawei sparse subito la voce su quelli che sono i pregi di un prodotto davvero conveniente.

Meriti di Huawei a parte, sappiamo a grandi linee quanto queste particolari situazioni influenzino il mercato; recentemente, infatti, anche le altre case hanno indirizzato la produzione su oggetti dalle buone prestazioni e dal costo contenuto.

I prodotti più interessanti sono i seguenti, tenendo presente che i prezzi sono allineati con il motore di ricerca di Amazon, si riferiscono a notebook economici nuovi e che in taluni casi e su altri siti, come per esempio Ebay, si può spendere meno oppure qualcosa di più, a seconda del negozio:

  • HP 255 G5: HP è una delle aziende più conosciute nel mondo, che ha avuto successo grazie alla qualità dei suoi personal computer. Agli inizi del 2019 HP mette sul mercato 255 G5, il più economico in assoluto; con un prezzo di 235,33 euro, il notebook è venduto con Windows 10 Pro Il processore e la scheda grafica sono rispettivamente AMD E2-9000e e AMD Radeon R2, due soluzioni superate ma più che sufficienti per utilizzare l’intero pacchetto di office con rapidità e senza problemi. Il display è antiriflesso;
  • Asus VivoBook: ha un costo di 269,66 euro e monta l’affidabile processore Intel Celeron N3350 (è disponibile la versione Max con processore Intel Core i3-6006U al prezzo di 312,90 euro); Asus offre alla clientela ben 4 GB di memoria RAM e un Hard Disk da 500 GB, proponendo a conti fatti un notebook economico dalle prestazioni entusiasmanti, specialmente considerando il prezzo;
  • Acer Swift 1: si continua con i grandi nomi. Il prodotto ha un prezzo di 434,26 euro e integra la CPU Intel Pentium Silver N5000 Quad Core con 4 GB di memoria RAM e offre un display da 14 pollici di tutto rispetto, con caratteristiche full HD IPS, quindi visibile con forti angolazioni, oltre che antiriflesso.

La rassegna può continuare con una moltitudine di altri prodotti, fra i quali HP insiste molto; il 255 G5 brevemente recensito fa parte di una serie di prodotti, una vera e propria linea che include i seguenti notebook economici:

  • HP 250 G6: con un prezzo di 347,64 euro, il modello utilizza un processore Intel Celeron N4000, un dual core che offre maggiori prestazioni qualora l’utente lo richieda mediante le sue attività; ha una RAM di 4 GB e un Hard Disk da 500 GB, monta la versione Home di Windows 10 ed è veramente completo dal punto di vista della connettività. Il notebook economico HP 250 G6 è in grado di sostituire un ingombrante computer fisso, specie se obsoleto.
  • HP Stream 14: viene proposto a circa 250 euro, pertanto un prezzo fra i più bassi in assoluto; monta il processore Intel Celeron N3060 Dual Core e la versione Home di Windows 10. I suoi principali punti di forza consistono nella portabilità, poiché sottile e leggero, nonché nella durata della batteria, che consente un’attività di ben 5 ore con connessione Wi-Fi.

Anche Acer propone un ulteriore prodotto oltre al menzionato modello Swift 1. Si tratta di Chromebook CB3-431-C1AN, un notebook economico che sostituisce Windows 10 con il sistema operativo di Google, cioè Chrome OS. Quest’ultimo consiste in un’interessante alternativa dedicata ai software web-based, un vero punto di forza per chi usa il computer principalmente per la navigazione.

Con un costo di 287,28 euro, il portatile usa il processore Intel Celeron N3060 Dual Core (come HP Stream 14) e, grazie alla sostanziale leggerezza del sistema operativo di Google, offre prestazioni davvero notevoli in termini di velocità. La batteria può durare anche 12 ore con una sola ricarica.

Le marche che hanno lanciato i notebook economici

Oltre a Huawei, vi sono altre realtà che già da tempo hanno aggredito il mercato con prodotti dalla qualità essenziale e non per questo scadente, con un prezzo al quale è impossibile voltare le spalle. Per l’anno 2019 i prodotti più interessanti possono essere elencati come segue:

  • Lenovo Yoga 330: ha un prezzo di 349 euro su Lenovo Store; la prima qualità che salta agli occhi è l’adozione di uno schermo touchscreen in aggiunta alla normale tastiera, che ha risoluzione HD ed è antiriflesso. Il processore è anche in questo caso un Intel Celeron, precisamente il tipo N4000, ma su richiesta si può montare un performante Pentium N5000 (come Acer Swift 1), con tecnologia 4 Core. Queste caratteristiche rendono il notebook economico ideale anche per la riproduzione di video e film in alta risoluzione, specialmente durante i viaggi e nelle presentazioni professionali in trasferta;
  • Lenovo Idepad 330S: monta un processore Intel Core i3-8130U Dual Core e un display da 15,6 pollici con un prezzo di 424,30 euro. Il prodotto coniuga l’economicità dei componenti con una produttività più che sufficiente per un uso home; con la serie Idepad di Lenovo, si è in possesso di una macchina perfetta per navigare sul web, guardare video o film e lavorare con il pacchetto di Office;
  • Huawei MateBook D: il notebook economico di Huawei questa volta si colloca nell’elite dei prodotti entry level. Il prezzo di Matebook D si aggira intorno ai 600 euro, offendo qualche cosa di meglio rispetto all’agguerrita concorrenza. Il processore è un AMD Ryzen R5-2500 ed è affiancato da una scheda video di tutto rispetto, cioè la Radeon Vega 8 integrata. Il display è un 14 pollici con tecnologia IPS Full HD, mentre è piacevole poter lavorare con una tastiera retroilluminata;
  • Teclast F7: è proposto a un prezzo di 369,90 euro ed è una novità proveniente dalla Cina. Come oramai siamo abituati quando abbiamo a che fare con un prodotto cinese, siamo di fronte a un notebook dal rapporto qualità-prezzo straordinario; colpisce subito lo chassis in alluminio, senza contare, poi, lo schermo IPS a risoluzione Full HD. Il portatile pesa meno di 1,5 chili e utilizza un processore Intel Celeron Apollo Lake N3450 Quad Core. Questo notebook è costruito davvero bene ed è curato nei dettagli; ancora una volta le novità cinesi stupiscono, come sempre mantenendo l’anonimato.

Quale computer a basso prezzo scegliere

In mezzo a tanta tecnologia, non è certo facile prendere la decisione più consona; in questi casi è decisamente meglio concentrarsi sui propri obiettivi e pensare al miglior utilizzo che ognuno intende fare del proprio notebook economico.

Nel caso l’intuito non basti, ci si può dedicare alle proprie passioni; chi guarda i video deve prediligere uno schermo migliore, chi vuole la velocità dovrebbe scegliere un prodotto che monta i recenti processori Core, come Asus Vivobook Max. Il Teclast F7 è il miglior compromesso in assoluto e, considerata la fascia di prezzo, è ben più di un oggetto del quale accontentarsi.

Huawei si distingue un poco; il prezzo un poco più alto è giustificato dall’uso di una componentistica più ricercata. Davvero da provare Acer Chromebook, specie da coloro che sono sempre connessi.

Altri consigli specifici, dettagli funzionali e guide all’acquisto dei pc a basso prezzo, sono su topnotebook.net.