Connettiti con noi

News Tecnologia

Connessione internet lenta: cosa fare?

Pubblicato

il

Una situazione abbastanza comune quando si naviga sul web è accorgersi che la connessione internet è lenta, una situazione che a volte può diventare davvero fastidiosa. Le cause possono essere diverse, ad esempio un servizio inadeguato, la presenza di malware o una configurazione non corretta del modem. Ecco alcuni consigli utili per capire cosa fare quando la connessione è lenta.

Testare la velocità della connessione internet

La prima cosa da fare, quando ci si rende conto che il servizio di rete è lento, è effettuare uno speed test della connessione internet. Per farlo basta utilizzare i servizi gratuiti di alcuni portali specializzati, ad esempio usando quello messo a disposizione da Komparatore.it, sito web gratuito che consente di testare la velocità di download, upload e la latenza.

In questo modo è possibile ottenere un dato piuttosto preciso delle reali prestazioni della connessione internet, per scoprire se effettivamente il servizio è più lento del dovuto. Per avere una misurazione affidabile, escludendo eventuali interferenze momentanee, è consigliabile realizzare almeno due o tre test differenti, ripetendo l’operazione in diversi momenti della giornata.

Se lo speed test rivela performance al di sotto dei parametri garantiti dal provider, è possibile fare una serie di controlli per capire quali sono le motivazioni. Se si tratta di condizioni tecniche interne, legate ad esempio al modem o ad altri fattori, basta risolverle e ripristinare la velocità della connessione. Altrimenti bisogna considerare la possibilità di cambiare fornitore, per sottoscrivere un nuovo servizio internet casa.

Resettare il modem e controllare le configurazioni

Se la connessione è lenta potrebbe essere a causa del modem, un problema piuttosto comune soprattutto se il router è vecchio. Le nuove connessioni internet a fibra ottica, infatti, richiedono l’uso di appositi dispositivi di ultima generazione, in grado di garantire le prestazioni della rete, una copertura omogenea in tutta l’abitazione e un’accessibilità adeguata su tutti i device collegati.

Se il modem è ormai obsoleto è possibile acquistare un modello più avanzato, in base alle specifiche tecniche fornite dal provider. In alternativa è possibile effettuare un semplice reset dell’apparecchio, oppure lasciarlo spento per alcuni minuti, per poi verificare se l’inconveniente è stato risolto. Un’altra opzione è la verifica delle configurazioni di rete, per accertarsi di utilizzare il canale giusto a seconda della banda di trasmissione.

Verificare i DNS ed eventualmente cambiarli

Nonostante non sia una condizione comune, il ritardo della connessione internet potrebbe essere dovuto ai DNS. Si tratta dei domain name system, nomi ai quali coincidono degli indirizzi IP con i quali vengono localizzati i dispositivi collegati alla rete. Quando si naviga sul web vengono realizzate delle chiamate ai vari name domain, tuttavia esistono alcuni indirizzi che risultano più veloci di altri.

Per questo motivo è possibile cambiare i DNS, una soluzione utile per testare se questa operazione consente di risolvere le basse performance della connessione internet. Per farlo esistono dei programmi, software appositi che aiutano a individuare i DNS migliori. In alternativa basta realizzare un’impostazione manuale, entrando nelle proprietà di rete e alterando l’indirizzo inserito alla voce Protocolli Internet.

Attenzione alla diffusione del segnale e alle interferenze

La velocità della connessione internet potrebbe non essere omogenea in tutta la casa, infatti trattandosi di un collegamento wireless è necessario controllare la qualità del segnale nelle varie stanze. Per capire se si tratta della reale causa della connessione lenta, basta collegare il dispositivo al modem router con il cavo Ethernet, verificando se in questo modo la velocità aumenta.

In tal caso è possibile comprare un ripetitore di segnale, un’antenna Wi-Fi in grado di captare le onde elettromagnetiche emesse dal modem e ritrasmetterle. Allo stesso modo bisogna dare un’occhiata all’eventuale presenza di interferenze, ad esempio materiali che schermano il segnale oppure una posizione non ottimale del router. In ultima istanza è possibile aggiornare il firmware del modem, un’opzione valida soprattutto nei modelli più datati.

Cambiare il servizio internet casa

Se non si riesce in nessun modo ad aumentare la velocità della connessione di rete, oppure dopo ogni intervento lo speed test mostra ancora performance insufficienti, è il caso di contrattare un nuovo servizio di rete. Al giorno oggi la soluzione migliore è passare a una connessione in fibra ottica, approfittando di numerose offerte internet casa come quelle proposte da Fastweb, Vodafone, Tiscali, Wind Tre e TIM.

Laddove è presente la copertura è possibile arrivare fino a 1 Gigabit/s in download, con un prezzo medio di circa 20/25 euro al mese tutto compreso. Senza dubbio si tratta di prestazioni irraggiungibili con la linea ADSL, inoltre vengono spesso inclusi dei servizi accessori, come le chiamate illimitate verso i fissi e in alcuni casi anche per i numeri mobili.

Ovviamente è importante confrontare le tariffe, utilizzando appositi comparatori dei prezzi online per individuare il servizio con il miglior rapporto qualità-prezzo. Ad esempio, su Komparatore.it è possibile seguire lo speed test, per poi visualizzare le tariffe più convenienti in base alla localizzazione, un servizio completamente gratuito molto utile per risolvere una volta per tutte la connessione internet lenta.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy