Home News Tecnologia E-commerce di Moda e Vendite, ecco come a Roma alcuni negozi sono...

E-commerce di Moda e Vendite, ecco come a Roma alcuni negozi sono riusciti a superare la crisi

Sicuramente quando parliamo di e-commerce pensiamo sempre a piccoli paradisi dorati dove basta caricare un prodotto per riuscire a fare un grosso incasso, ma purtroppo non è sempre cosi e per evitare la chiusura (anche online ) molti negozi hanno dovuto alzare le difese e imparare a conoscere il mercato e i propri difetti.

 

Formarsi per non fermarsi, ecco come un gestionale ti può salvare dal fallimento

 

Sicuramente questo motto torna sempre di moda quando si parla di formazione, ma se pensiamo ad una eventuale chiusura, dobbiamo cercare di mettere in campo qualsiasi arma possibile per evitare di buttare all’aria tutti i nostri sforzi.

 

Pensiamo a chi si è affidato a MagicStore, la suite per fashion retail  cucita su misura per tutti i proprietari di negozi di abbigliamento, calzature, intimo e accessori.

 

Avere un gestionale cucito addosso alle proprie esigenze è sicuramente il passo migliore se vogliamo ampliare e cercare prodotti che possano capire e aiutarci nel nostro settore.

 

Non tutti gli strumenti sono uguali, e sicuramente questo l’hanno capito al meglio i proprietari del negozio Climber Store che grazie a MagicStore hanno finalmente messo in ordine magazzino e giacenze.

Climber Store non è sicuramente una delle ultime aziende nate, parliamo di una realtà che da oltre 40 anni opera nel settore delle forniture aziendali per gli appassionati di alpinismo; scegliendo un gestionale ricamato sulle loro esigenze hanno potuto svoltare completamente il loro mercato che fino a prima era generato quasi esclusivamente in negozio.

 

Uscire dalla crisi portando alla vendita anche i piccoli produttori di Made in Italy

 

Ovviamente la crisi non ha colpito solo i negozi di abbigliamento che rivendono, il grosso della crisi e di una buona fetta di concorrenza sleale ha colpito in pieno le fabbriche di artigiani che producevano pezzi unici e prodotti realizzati con il cuore.

 

Ormai è risaputo in tutto il mondo che i prodotti realizzati in Italia hanno un coefficiente di qualità e di design unici, ma viste queste risapute qualità, come mai molte aziende tessili chiudono?

 

L’essenza dei produttori che vogliono rimanere al passo coi tempi e quella di riuscire a vendere in proprio parte dei prodotti che vengono realizzati nelle proprie fabbriche, i motivi sono semplici e molteplici.

 

  1. Meno prodotti non pagati causa fallimenti e aziende che non pagano (molti dei fallimenti dei produttori sono dovuti a chiusura di negozi e mancati pagamenti della merce consegnata e venduta);

 

  1. Un maggior margine e una possibilità di controllare il prezzo di vendita. Quando vendiamo i prodotti realizzati all’interno dei nostri laboratori possiamo riuscire a marginare maggiormente rispetto alla continua ricerca di punti di rivendita e continui aumenti per far fronte e provvigioni e spese;

 

  1. Meno magazzino e più possibilità di creazione modelli, non dovendo sopperire a collezioni e stagionalità, possiamo creare e vendere prodotti che riescono a garantirci un ottimo rientro economico e di visibilità, un punto vendita interno e un’e-commerce online, ben fornito e gestito, è sicuramente una buona arma contro la crisi.

 

Quasi sicuramente a molti produttori sembra un’utopia integrare la vendita con la produzione interna, ma è proprio grazie alla tecnologia e a prodotti come il gestionale MagicStore che queste sfide possono essere vinte quotidianamente sul campo.

Farsi prendere per mano dalla tecnologia e dalla automatizzazione può portare a grossi pensieri, ma grazie alla semplificazione si possono migliorare orizzonti e prospettive future.