Home News Formazione nel trading on line? Quali sono gli strumenti più utili?

Formazione nel trading on line? Quali sono gli strumenti più utili?

Molto si è detto negli ultimi anni sul trading nel bene e nel male! Alcuni la considerano una disciplina più vicina al gioco d’azzardo che ad un lavoro e ci sono anche esperti che sottolineano i rischi che possono esserci per chi opera senza buonsenso e con compulsività.

Ma ci sono alcune persone che  invece hanno puntato sul trading  per cambiare la loro vita e ottenere una notevole libertà finanziaria, con il vantaggio di potersi liberare da un lavoro che non amano  e che li ha resi schiavi.

Come qualsiasi cosa il trading ha dei vantaggi e svantaggi ed è amato e odiato.  Su una cosa però tutti concordano: la necessità di una solida formazione per approcciarsi in maniera seria e vincente al mercato e anche la necessità di scoprire e usare gli strumenti giusti per operare al meglio.

Tra gli strumenti più utili non possiamo non citare i segnali per il forex, che servono per tante cose e soprattutto per capire qual  è il momento giusto per investire. Alcune piattaforme tra le più quotate e certificate li offrono in maniera gratuita con lo scopo di aiutare i trader principianti ad operare con successo.

Ma come accennavamo prima è molto importante anche l’aspetto formativo teorico per il trading:vediamo quali sono i testi più utili sotto questo punto di vista.

Formazione per il trading on line: l’importanza dei libri e delle guide gratuite

Come sottolineavamo precedentemente, per potersi approcciare al trading con sicurezza è necessario avere una solida formazione. Un modo per formarsi è leggere dei libri e o delle guide gratuite.

Le possibilità sono tante e noi ne menzioneremo solo qualcuna.

Una buona guida sembra essere l’Analisi Tecnica dei mercati finanziari di Pring. Essa è utile per chi si approccia alla materia in quanto  analizza nel dettaglio i vari indicatori, pattern, candele attraverso una spiegazione che risulta chiara, grazie anche all’utilizzo dei grafici.

Un libro che invece si preoccupa di analizzare l’aspetto psicologico del trading è Lo Zen e la via del trader Samurai di Stefano Fanton:questo testo risulta essere semplice e scorrevole e promette di cambiare il modo psicologico di approcciarsi al trading, a prescindere se si è principianti o professionisti.

Altro libro interessante si chiama  l’investitore intelligente. L’autore è il magnate della finanza Warren Buffet, guru del trading.

 Nel libro l’autore ci spiega le sue principali strategie in maniera comprensibile. Egli si concentra sull’analisi del bitcoin, la moneta digitale, che lui considera una bolla che prima o poi esploderà e dalla quale tenersi lontani.

Le possibilità di formarsi nel trading sono tante e non ci sono alibi. Il secondo passo sarà provare ad operare usando un conto demo. Vediamo come funzionano e le differenze tra le varie piattaforme.

Conto demo trading on line:quali sono le differenze tra le varie piattaforme?

Quasi tutte le piattaforme di trading danno la possibilità di aprire un conto demo che serve per poter operare usando soldi virtuali senza rischiare di perdere il proprio patrimonio e che è uno strumento importante soprattutto quando si è alle prime armi e si potrebbe peccare di inesperienza.

Alcune piattaforme offrono un conto demo illimitato e cosi  un trader potrà decidere con calma quando passare al conto reale. Altri broker offrono invece un conto demo illimitato a livello di importo ma con una determinata scadenza:altre piattaforme al contrario presentano un conto demo illimitato nel tempo, ma limitato nell’importo.

 Al di là delle differenze la cosa  importante è approcciarsi alle operazioni demo con serietà e non come fosse un gioco, per potersi formare in maniera adeguata. Ma ci sono alcune piattaforme come Etoro che offrono strumenti innovativi come il copy trading.

Copy trading: cos è e a cosa serve

Un altro modo per iniziare a fare trading on line è attraverso il copy trading. Questo  servizio è offerto da EToro, la prima piattaforma di social trading dove c’è presente una comunità di trader, che si  scambiano pareri e opinioni per tenersi aggiornati e migliorarsi.

Come funziona? In poche parole riguarda la possibilità di copiare le strategie dei trader vincenti.  Per poterli trovare la piattaforma utilizza la funzione Discover People,  strumento di ricerca che consente di filtrare i trader disponibili, in base ai loro tassi di vincita e rischi medi.

Gli utenti non pagano nessuna tassa per questo servizio. Il limite di capitale che si può investire per ogni strategia è il 20 per cento del capitale presente sul conto.

 Insieme al Copy trader esiste anche il Copy portfolio che consente di copiare un intero paniere di asset: questo sistema in definitiva ha il vantaggio di poter iniziare a fare profitti, imparando contemporaneamente le tecniche di chi ha già competenze.