Home News News Tecnologia Saponette wifi: come sfruttarle al meglio

Saponette wifi: come sfruttarle al meglio

Sono sempre più numerose le persone che devono lavorare in mobilità. Ma come riuscire a lavorare quando la connessione Wi-Fi non è disponibile? Certo, è sempre disponibile la connessione del proprio smartphone oppure del tablet. Queste connessioni però non è detto che siano sempre efficienti, anche perché spesso si ha la necessità di collegare alla rete molti diversi device. Per ovviare a questi problemi, è possibile scegliere uno dei molti modem portatili che in questi ultimi anni sono arrivati sul mercato, che per il loro aspetto vengono anche comunemente chiamati saponette wifi.

Saponette wifi: cosa sono e come funzionano

La saponetta wifi è un router di piccole dimensioni, talmente tanto piccolo che può essere tenuto senza difficoltà nel palmo di una mano. La saponetta Wi-Fi funziona a batteria, può quindi essere ricaricata a casa così da averla a disposizione per tutta la giornata. Ovviamente però con il suo cavo è anche possibile connetterla al proprio device, da cui può prendere un po’ di energia extra. Di solito non è necessario, la batteria delle saponette di ultima generazione è infatti a lunga durata.

La saponetta wifi funziona con una SIM, da inserire semplicemente al suo interno. La SIM da inserire è pensata per questo utilizzo, capace di fornire quindi una connessione internet stabile e impeccabile, capace di supportare la connessione di vari device, non certo soltanto di uno. Basta premere un semplice tasto, ed ecco che la connessione è disponibile. Accendendo l’opzione wifi sui device, si ha modo di connettersi alla saponetta e da quel momento in poi è possibile navigare senza alcuna difficoltà.

Si tratta di un piccolo strumento altamente tecnologico che oggi come oggi risulta utile in molte diverse occasioni, ma quanto costa? La domanda sorge spontanea perché nessuno vuole ritrovarsi a dover spendere cifre esorbitanti. Nessuna paura, alcune tra le migliori saponette wifi costano appena 50 euro. Certo, ce ne sono versioni anche da 100 euro e oltre, che offrono performance migliori, ma sono adatte per chi deve connettere decine e decine di device e per chi ha bisogno di una connessione stabile a lungo nel tempo. Ovviamente però è poi necessario anche considerare l’abbonamento della propria scheda SIM!

Saponette wifi: come scegliere

Impossibile dire con precisione quale sia il miglior modem wifi portatile in assoluto. Tutto dipende infatti dall’utilizzo che se ne deve fare. Possiamo però fare stilare una lista delle caratteristiche che è bene controllare:

  • Numero di device che possono essere connessi al modem. Alcuni modem supporta la connessione di 5 device appena, altri invece supportano la connessione anche di oltre 30 device!
  • Durata della batteria. Tutte le saponette possono essere utilizzate anche collegate direttamente alla rete elettrica oppure al computer, ma è bene controllare che la batteria sia a lunga durata. Il rischio è che proprio sul più bello, mentre le si utilizza fuori casa, si spengano a causa della batteria scarica.
  • Connessione 4G. Solo questa connessione consente di navigare con velocità!
  • Possibilità di inserire qualsiasi SIM. Le saponette in questo caso possono infatti essere utilizzate con le SIM di qualsiasi operatore, in modo da poter cambiare operatore ogni volta che si presenti un’offerta allettante senza alcuna difficoltà. Possono essere utilizzate anche con gli operatori internazionali, così da poter utilizzare la saponetta anche nel caso in cui ci si trovi all’estero per motivi di lavoro.