Home News Tecnologia Sicurezza e comfort: le porte blindate moderne

Sicurezza e comfort: le porte blindate moderne

La sicurezza, per l’uomo, è da sempre una delle necessità a cui dover inevitabilmente far fronte. In questo contesto si inserisce il tema legato alla protezione della propria abitazione. Tale esigenza si traduce nell’adozione di sistemi antieffrazione, tra i quali riscontra ampio successo il settore delle porte blindate. Poiché l’azienda Garofoli offre molteplici soluzioni, è importante capire quali siano i fattori che possano indirizzare il cliente nella scelta più adatta alle proprie esigenze.

Perché scegliere una porta blindata

L’installazione di una porta blindata rappresenta il primo passo da compiere per garantire alla propria casa un’elevata protezione antieffrazione. Essa rientra tra i principali sistemi di sicurezza meccanici capaci di porre un’eccellente resistenza fisica all’intrusione di malintenzionati. Le porte blindate moderne inoltre, sono in grado di soddisfare altri importanti aspetti quali l’estetica, l’isolamento termico e acustico, la tenuta agli agenti atmosferici.

Le caratteristiche di una porta blindata

Innanzitutto è fondamentale definire il livello di sicurezza anti-effrazione in funzione del contesto abitativo. Le classi di resistenza si suddividono in 6 livelli che definiscono il grado di protezione e i materiali di costruzione. Generalmente per le porte d’ingresso di unità residenziali si ricorre a classi antieffrazione 2, 3 e 4. In particolare:

– La classe 1 è ideale per magazzini contenenti merci di basso valore;

– La classe 2 è sufficiente per un appartamento in condominio;

– La classe 3 è preferibile per appartamenti signorili;

– La classe 4 è consigliata per case indipendenti;

– Le classi 5 e 6 sono adatte per negozi.

Un altro parametro rilevante è il livello di isolamento termico, acustico e di protezione degli agenti atmosferici. Essi sono molto più importanti per porte collocate all’esterno (più esposte) ma comunque necessarie anche per porte interne al fine di vivere nel massimo comfort. In questa ottica si inserisce la logica del risparmio energetico che consente di usufruire di una detrazione del 50% in 10 anni.

L’estetica della porta è un aspetto di cui tener conto: in un condominio la scelta del pannello esterno è vincolata a quelli degli ingressi presenti. Quello interno, invece, può essere liberamente personalizzato dal cliente.

Quanto costa una porta blindata

I fattori che incidono sui prezzi delle porte blindate sono svariati:

– La tipologia (porta per esterni o interni);

– Il numero di ante;

– Le dimensioni;

– Il livello di sicurezza;

– Pannelli interni ed esterni;

– Componenti;

– Installazione.

Considerata la combinazione di questi elementi, la forbice varia dai 500 euro di una classe 2 ai 1500 di una classe 3, ipotizzando una porta con caratteristiche standard. Sul sito www.governo.it è possibile essere aggiornati sulle detrazioni riguardanti le porte blindate.