Connettiti con noi

News Tecnologia

Telecamere IP: guida alla scelta del modello giusto

Pubblicato

il

Al giorno d’oggi le telecamere IP sono le più gettonate come sistema di sorveglianza, perché permettono di inviare e ricevere dati in remoto attraverso la connessione internet, quindi sono di gran lunga più evolute rispetto ai classici modelli a circuito chiuso. Se un tempo questi dispositivi avevano prezzi elevati, oggi si possono trovare soluzioni economiche che svolgono il loro lavoro egregiamente e ci permettono di tenere sotto controllo qualsiasi ambiente. La scelta del modello giusto però non è sempre facile: tutto dipende da dove vogliamo collocare la nostra videocamera, dall’utilizzo che intendiamo farne, dalla velocità della nostra connessione e via dicendo.

I fattori che possono influire nella scelta di una videocamera IP sono parecchi e in questa guida cercheremo di chiarire i punti più importanti, fornendovi tutti gli elementi per scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze. Una volta che avrete le idee più chiare, potrete consultare la lista delle migliori telecamere IP e procedere all’acquisto.

Le caratteristiche da valutare prima dell’acquisto

A livello tecnico, le caratteristiche da considerare sempre nella scelta del modello giusto di telecamera IP sono: la risoluzione dell’immagine, il raggio d’azione, i sensori e l’audio. Vediamole brevemente una per una in modo da capire come muoversi.

La risoluzione dell’immagine

Per quanto riguarda la risoluzione bisogna prestare particolare attenzione, perché questa può incidere notevolmente sul funzionamento stesso della telecamera. Come si può intuire, un modello con risoluzione HD e quindi molto elevata permette di ottenere delle riprese più nitide e una qualità dell’immagine notevolmente migliore. Tuttavia, bisogna anche considerare la velocità della propria connessione ad internet perché più la risoluzione è elevata e più banda sarà necessaria alla videocamera per funzionare in modo ottimale. In sostanza quindi, se la vostra connessione internet tende ad essere ancora piuttosto lenta conviene optare per un modello con risoluzione medio-bassa.

Il raggio d’azione della videocamera

Un altro aspetto importante riguarda il raggio d’azione della videocamera. Alcuni modelli infatti sono fissi e hanno raggi piuttosto limitati: possono tornare utili se dobbiamo inquadrare un punto preciso della stanza come la culla del bambino ad esempio. Se però abbiamo bisogno di monitorare un’area più ampia dobbiamo preoccuparci del raggio d’azione perché è fondamentale. Esistono telecamere Fisheye che offrono un’inquadratura a 360° oppure robotizzate e quindi che possono ruotare ricoprendo un’area maggiore di quelle fisse.

I sensori della videocamera

Importanti sono anche i sensori di cui è dotata la telecamera. Esistono modelli, per esempio, che iniziano a registrare solamente quando viene percepito un movimento all’interno dell’area mentre rimangono inattive se il sensore non capta spostamenti. Altri modelli sono equipaggiati con infrarossi che permettono di ottenere una certa visibilità anche in condizioni di scarsa luminosità. Tutto dipende dall’utilizzo che si fa della videocamera e se si tratta di un modello da esterno o da interno.

L’audio

Per quanto riguarda l’audio, si tratta di una caratteristica tecnica che non tutte le videocamere IP possiedono. Alcune si limitano a registrare ciò che avviene nella stanza ma non trasmettono alcun suono. Anche in questo caso dipende tutto dall’utilizzo che si fa del dispositivo.


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it