Home News Cronaca Torvaianica, tentano la truffa dello specchietto: «Guidavano due rom, fate attenzione»

Torvaianica, tentano la truffa dello specchietto: «Guidavano due rom, fate attenzione»

TRUFFATORI IN AZIONE SUL LITORALE DI POMEZIA

torvaianica

Nuovo caso della truffa dello specchietto a Torvaianica. La segnalazione arriva da un nostro lettore che nella giornata di ieri, suo malgrado, si è trovato a fare i conti con due malviventi e con il tentativo di raggiro di cui i casi oramai non si contano più. Il modo di agire è però sempre lo stesso: un’auto si accosta e, con l’ausilio di un oggetto, si provoca un forte rumore atto a simulare la rottura, per l’appunto, dello specchietto (che di solito è già distrutto). 

Leggi anche: Arriva la conferma del Dna: i corpi carbonizzati di Torvaianica sono di Maria e Domenico

All’ignara vittima viene poi sciorinato tutto il repertorio – «non mettiamo in mezzo l’assicurazione, accordiamoci noi» e così via – al fine di ottenere, subito, una somma di denaro. Ieri però ai truffatori è andata male. Il cittadino ha mantenuto i nervi saldi e, anziché piegarsi alle richieste dei malviventi, ha chiamato i Carabinieri mettendoli in fuga. 

Truffa dello specchietto a Torvaianica: la ricostruzione

Tutto è avvenuto nella zona di Martin Pescatore. «Passavo vicino il supermercato INCoop quando ad un certo punto ho sentito una botta sullo specchietto destro della mia autovettura», racconta il lettore. «Immediatamente mi sono accorto di essere seguito da un’Audi A3 di colore nero». 

A quel punto va in scena il solito copione. «All’interno dell’auto c’erano due persone. Dall’aspetto e dall’accento credo siano state rom», prosegue. «Mi hanno chiesto di risarcire il danno ma io ho risposto che stavo chiamando i Carabinieri per fare la constatazione amichevole. Indovinate un po’? Sono risaliti in auto e sono fuggiti via. Ho chiesto di pubblicare la mia segnalazione – conclude – per sensibilizzare i miei concittadini: fate attenzione!».

AGGIORNAMENTO:

A seguito della pubblicazione dell’articolo, è arrivata una seconda testimonianza da parte di un altro lettore.

“Domenica 21 alle ore 16:40 circa, in Via Rumenia 96 – racconta l’uomo – anche io ho subito un tentativo  di truffa dello specchietto da da due persone con un accento siciliano che si trovavano a bordo di una AUDI A3 grigio (topo) scuro, con lo specchietto lato guidatore grigio chiaro. Come nell’articolo anche a me sono scappati quando ho detto  chiamiamo i vigili”.

Prestate la massima attenzione a questo tipo di truffa!